Scuole chiuse, Cirio: “Misure dolorose ma sarebbe stato da incoscienti non intervenire”
adv-791

PIEMONTE – Il presidente del Piemonte Alberto Cirio ha motivato la decisione di chiudere le scuole in Piemonte.  In provincia di Alessandria da lunedì saranno sospese le lezioni in presenza per le seconde e terze medie e le scuole superiori. Scuole di ogni ordine e grado chiuse, invece, in alcune aree più critiche delle provincie di Asti, Cuneo, Torino, Vercelli e Verbano Cusio Ossola. Sono misure dolorose e si vorrebbero evitare, tanto che abbiamo fatto un lavoro certosino” ha detto il Governatore “abbiamo diviso il Piemonte in 38 distretti e abbiamo applicato i parametri che ci ha dato il Governo distretto per distretto, in modo da non chiudere dove non è strettamente necessario. Dove l’abbiamo fatto è perché sarebbe stato da incoscienti non intervenire. Speriamo che gli effetti di queste misure si facciano sentire subito, in modo da tornare il prima possibile alla scuola in presenza”.