Fornaro dopo l’incidente al treno Acqui-Genova: “La manutenzione era adeguata?”

ACQUI – Dopo l’incidente lungo la tratta ferroviaria Acqui-Genova il capogruppo di Leu, Federico Fornaro, ha presentato una interrogazione in cui ha chiesto chiarimenti al ministro Giovannini. Come ha specificato il politico alessandrino “stamani si è sfiorata una tragedia tra le stazioni di Borzoli e Genova Sampierdarena con la caduta di un pantografo sul regionale 12113 partito da Acqui Terme e diretto a Genova Brignole che per fortuna non ha provocato gravi conseguenze per i viaggiatori, ma solo un spavento per chi viaggiava sul treno e, in particolare, per chi sedeva nella carrozza interessata dalla caduta del pantografo”.

“Si sono evitati danni maggiori – ha continuato Fornaro – grazie al fatto che i treni sono dotati di doppio cristallo. Ma ciò non toglie che quanto successo è grave. Il ministero delle infrastrutture e dei trasporti verifichi se da parte di Trenitalia ci sia stata un’adeguata manutenzione della linea al fine di evitare ulteriori incidenti e disagi ai passeggeri“.