Gen V, la nuova associazione socio-culturale di Valenza: “Insieme per generare valore”

VALENZA – Si chiama Gen V la nuova associazione socio-culturale che fa il suo esordio a Valenza, una città in cui le dinamiche comunali sono diventate, hanno sottolineato i membri di questo ente “un interesse primario dei cittadini”. Il nome evoca l’approccio alle diverse generazioni a cui essa è rivolta e una V che sta ad indicare la città di Valenza e i diversi principi alla base del messaggio che si vuole trasmettere, tra cui valore, vicinanza e volontà.

I suoi fondatori fanno parte di un gruppo di giovani che, a seguito dell’esperienza condivisa durante la scorsa campagna elettorale cittadina, hanno continuato a lavorare anche a distanza in un periodo difficile come quello della pandemia. “Questo progetto è nato dall’entusiasmo e dalla voglia di fare qualcosa di concreto per la nostra città, col desiderio di guardare al futuro generando valori condivisi e partecipazione attiva e consapevole dei cittadini” è quanto dichiarato da Fatima Ierardi, presidente della neo-associazione. L’associazione è aperta a tutti coloro che intendano dare il proprio contributo partecipando attivamente alle iniziative che verranno proposte e realizzate sul territorio, mantenendo come propri valori fondamentali inclusione, democraticità ed uguaglianza. I progetti verteranno su diverse dinamiche socio-culturali, temi di attualità e di interesse per la collettività, tramite la valorizzazione del territorio e della città. Per aderire o chiedere maggiori informazioni si può fare riferimento al seguente indirizzo email: [email protected]

“La sfida che si vuole affrontare è quella di far partecipare i cittadini insieme per generare valore, condivisione e prospettive di crescita per il futuro nostro e delle prossime generazioni”, afferma  Valentina Trisoglio, segretario dell’associazione.