Ad Acqui una associazione per rilanciare città e territorio

ACQUI TERME – Un gruppo di cittadini acquesi ha dato vita a una associazione che intende promuovere il territorio e rilanciare l’economia della città. Si chiama “Rilanciamo Acqui” e “intende coinvolgere il maggior numero di cittadini possibile”. Si muoverà per “sviluppare un’azione culturale di sensibilizzazione per far sì che l’intera cittadinanza, e le giovani generazioni in particolare” in modo tale che “si riapproprino in termini di conoscenza e consapevolezza della storia millenaria, delle caratteristiche di assoluta eccellenza e della grandissima ricchezza del patrimonio termale di Acqui“.

Rilanciamo Acqui nasce fra cittadini, senza bandiere politiche o di appartenenza territoriale, animata esclusivamente dalla volontà di dare voce a chi vuole impegnarsi nella formulazione e perseguimento di proposte costruttive e realizzabili per lo sviluppo economico e sociale dell’Acquese“. Il presidente sarà Gualberto Ranieri, affiancato dalla vicepresidente Marisa Di Modica Garbarino, dal segretario Riccardo Cassina, dal tesoriere Franca Canepa Governa. Fra i soci promotori figurano Claudio Bianchini, Gianna De Bernardi, Patrizia Erodio, Gabriella Gallo, Mauro Guala, Giovanna Poggio, Franca Roso.
Le istanze di cui la società civile acquese è portatrice vanno condivise con i vari stakeholders a cominciare dagli Enti locali e la proprietà delle terme. L’iniziativa che il prefetto di Alessandria, Francesco Zito, ha recentemente intrapreso, avviando un confronto sul futuro delle terme, è molto importante e va sostenuta con grande determinazione“, sottolinea Ranieri.
L’ampliamento a più tavoli di confronto, come è emerso dal primo incontro – aggiunge – è uno sviluppo positivo e la nostra associazione si propone di fornire suoi contributi per allargare un dialogo“.

Nelle prossime settimane i promotori dell’associazione Rilanciamo Acqui ultimeranno un programma di iniziative e azioni che saranno comunicate ai mezzi di comunicazione.
Per aderire alla Associazione Rilanciamo Acqui, i moduli di iscrizione sono disponibili all’Hotel Acqui (Corso Bagni, 46 Telefono: 0144 322693), CTE S.p.A. (Via Circonvallazione, 53 Telefono: 0144 359311), Poggio Gioielli (Corso Bagni 86 Telefono: 3387520314), Studio Roso Franca (Via Municipio 2 Telefono: 0144 320809)

adv-825