Ravetti (Pd): “Il nuovo dipartimento regionale per ricerca e innovazione in Sanità sia ad Alessandria”
adv-993

ALESSANDRIA – “Stiamo affrontando in Consiglio regionale la discussione dell’istituzione di Azienda Zero, una proposta di legge presentata dal centrodestra che stravolge l’organizzazione della sanità in Piemonte e che, a mio parere, avrebbe potuto e dovuto essere discussa soltanto dopo la predisposizione e l’approvazione di nuovo Piano sociosanitario, condiviso con tutti i soggetti interessati“. A dirlo è il Consigliere regionale del Partito Democratico Domenico Ravetti che chiede per Alessandria un ruolo centrale nella ricerca sanitaria piemontese.

Al di là di queste considerazioni rilevo che, a seguito della presentazione di due emendamenti della maggioranza, tra le competenze di Azienda Zero potrebbero ricadere anche il coordinamento delle attività relative agli studi epidemiologici e alla promozione della salute e il dipartimento regionale per l’innovazione e la ricerca in medicina e in sanità. A questo proposito, anche alla luce del percorso avviato, ormai da tempo, in provincia di Alessandria proprio su questi temi e dell’esperienza maturata nel corso degli anni, anche a causa di alcune patologie che hanno sviluppato ed affinato le tecniche di ricerca, e infine, a seguito del dossier aperto per il riconoscimento dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico sulle patologie ambientali, chiedo sin d’ora che quel dipartimento abbia sede in provincia di Alessandria”, conclude Ravetti.