Discarica di Sezzadio: arriva un altro sì. Delusi il Comune e il Comitato
adv-389

SEZZADIO – “Deluso e demoralizzato”. Il sindaco di Sezzadio Enzo Daniele non ha nascosto il proprio rammarico dopo la Conferenza dei Servizi che oggi si è pronunciata rispetto al progetto della tangenziale, propedeutico a quello della discarica a Cascina Borio, promosso dalla ditta Riccoboni. Tutti gli enti preposti hanno infatti dato parere positivo, compresa la Provincia di Alessandria. L’unico no è arrivato proprio dal Comune. Ora l’ultima speranza dell’amministrazione e del Comitato Sezzadio Ambiente è rappresentata dal Consiglio di Stato che, a novembre, si pronuncerà sul ricorso. 

“Una volta che il progetto della tangenziale avrà tutte le autorizzazioni la ditta potrà già cominciare a conferire i rifiuti” ha sottolineato il primo cittadino di Sezzadio “purtroppo in situazioni come questa è evidente la debolezza di enti come il nostro Comune o la Provincia di fronte a queste grandi realtà aziendali”. 

Molto dura la nota, inoltre, del Comitato Sezzadio Ambiente che ha comunque sottolineato di voler continuare a far valere le proprie ragioni in tutte le sedi opportune: “Ci siamo trovati di fronte un arbitro, la Provincia, che ha fatto il dodicesimo giocatore in campo. Per la controparte. Abbiamo finito di stupirci da molto tempo ormai. Ciò che hanno dimostrato è stato e sarà per sempre nella memoria di tutti quei cittadini che hanno guardato la vicenda e confidato nella buona fede di enti messi lì a loro tutela”.