adv-951
Ad Acqui il progetto di Confesercenti per ridare vita ai locali sfitti: “Voglio che duri tutto l’anno”

ACQUI TERME – Si intitola “Riaccendiamo Acqui” il progetto promosso da Confesercenti della città termale che, dopo il successo del 2020, ha concesso il bis: quindici negozi hanno infatti esposto in nove locali sfitti i loro prodotti. “Tre gli obiettivi che anche quest’anno volevamo perseguire” ha raccontato a Radio Gold la presidente di Confesercenti Acqui Roberta Rapettidare visibilità ai nostri piccoli artigiani e ai commercianti, riaccendere i luoghi sfitti e migliorare l’arredo urbano della nostra città”.

“Vorrei che Riaccendiamo Acqui rappresenti un punto di partenza ha aggiunto la presidente Rapetti “vorrei che l’iniziativa continuasse per tutto l’anno, non solo durante le feste. Sarebbe bello valorizzare anche la periferia di Acqui, che rappresenta un aspetto fondamentale: quello di infondere un primo impatto positivo ai turisti. In particolare mi vorrei concentrare sulla Zona Bagni. Ringrazio i proprietari dei locali sfitti che hanno detto sì a questo progetto, mi piace definirli “illuminati”. E poi mi ha fatto piacere che abbiano aderito anche negozi non acquesi ma del territorio, come ad esempio una impagliatrice di sedie di Silvano d’Orba. Spero che altre realtà facciano altrettanto, noi ci siamo”.

“Sono anche molto orgogliosa del fatto che due negozi sfitti che avevano partecipato all’iniziativa del 2020 siano stati affittati, voglio pensare che in piccola parte anche il nostro progetto abbia contribuito”. 

adv-914

Foto tratte dalla pagina Facebook Riaccendiamo Acqui

negozi sfitti acqui 1
negozi sfitti acqui 2
negozi sfitti acqui 4
negozi sfitti acqui 5
negozi sfitti acqui 6
negozi sfitti acqui 7
Condividi:
Leggi Anche