Da Ravetti (PD) e Sacco (M5S) sostegno ai 47 sindaci acquesi preoccupati per l’ospedale
adv-311

PIEMONTE – I due consiglieri regionali, Domenico Ravetti del Partito democratico e Sean Sacco, del Movimento 5 stelle, hanno manifestato solidarietà ai 47 sindaci acquesi, perplessi e preoccupati per il piano pandemia attuato nel territorio acquese. “L’ospedale Galliano accettando pazienti Covid anche da altre strutture, ha improvvisamente ridotto le possibilità di cura per un bacino vasto e disagiato. Il “Mons. Galliano” ora è quasi un Covid Hospital, è il quasi a preoccupare, perché le persone continuano ad afferire per la routine del Pronto Soccorso. Né la cittadinanza né i Sindaci hanno ricevuto indicazioni, nessuno sa per quanto tempo andrà avanti in questo modo, e soprattutto chi arriva non sa se avrà un posto o se dovrà raggiungere un altro ospedale, quando il più vicino si trova a 40 chilometri“.

adv-298

Tutto “questo è inaccettabile, dopo due anni di pandemia ci troviamo impreparati come se tutto fosse appena successo. Porteremo la richiesta dei Sindaci all’Assessore Icardi: svincolare per un periodo determinato e attraverso incentivi i medici del 118 e valutare la possibilità di riattivare, dove servono, le strutture private per concedere letti al servizio di pazienti che necessitano di ricovero per prestazioni ordinarie“.