Pd Valenza e chiusura centro dialisi: “Oddone aveva promesso mantenimento servizi ma li sta smantellando”
adv-545

VALENZA – Continua a far discutere la notizia della chiusura del Centro Dialisi di Valenza e anche il Partito Democratico valenzano si scaglia contro una decisione che penalizza l’intera comunità. “Ci preme in modo prioritario sottolineare – spiegano Davide Varona, Capogruppo del Partito Democratico di Valenza, e Domenico Ravetti, consigliere regionale del Partito Democratico – il gravissimo disagio che ne deriverà ai pazienti valenzani, disagio più volte portato all’ attenzione pubblica dal nostro partito“.

adv-718

Ci siamo battuti con convinzione per il mantenimento del servizio in città, cercando di evitare in ogni modo possibile il trasferimento dei pazienti presso il nosocomio di Casale, che crea a quest’ultimi un disagio importante e così gravoso nei confronti della loro salute, che come ricordiamo devono essere sottoposti al trattamento salvavita di emodialisi per ben tre volte a settimana, senza dimenticare il conseguente sovraccarico riferito alla logistica dei trasporti in carico alle Croci che effettuano il servizio di trasferimento”.

Il Pd di Valenza lamenta anche il fatto che “aldilà delle motivazioni e di ogni sospetto di strumentalizzazione politica, ancora una volta le promesse dell’ Assessore regionale alla Sanità Icardi e del Sindaco Oddone si sono rivelate prive di fondamento e ben lontane dall’ essere mantenute. Una cosa è certa: più che di mantenimento di servizi in ambito sanitario valenzano, tanto decantati dal Sindaco Oddone in campagna elettorale, possiamo parlare a ragion veduta di un vero e proprio smantellamento. Con grande rammarico constatiamo per l’ennesima volta una differenza sostanziale tra ciò che hanno promesso e ciò che realmente è accaduto“.

adv-115