Quirinale, Ravetti (Pd): “Candidare Casellati è stato errore enorme, serve nome condiviso”
adv-396

ROMA – I voti per Maria Elisabetta Casellati come presidente della Repubblica sono stati 382, un numero lontanissimo dal quorum di 505 e che denota numerose defezioni nel centrodestra. “Una prova muscolare del centrodestra che, ora è chiaro, ha sbagliato metodo” ha commentato Domenico Ravetti, grande elettore del Partito Democratico “candidare la Presidente del Senato è stato un errore enorme. Il Presidente della Repubblica va condiviso”. Alle 17 a Montecitorio è previsto il sesto scrutinio.