Il consiglio comunale si schiera con i lavoratori delle Terme di Acqui a rischio licenziamento
adv-289

ACQUI TERME – La Commissione Consiliare Terme, riunita l’8 febbraio 2022, ha espresso piena solidarietà a tutte le lavoratrici e a tutti i lavoratori del Grand Hotel Nuove Terme a rischio perdita del posto dopo l’annuncio della chiusura imminente della struttura.

Il Consiglio Comunale di Acqui Terme, a nome di tutta la cittadinanza, chiede alla proprietà di Terme di Acqui Spa di fornire comunicazioni ufficiali sulle sue reali intenzioni e le eventuali motivazioni di questa decisione, che comporterebbe un’ulteriore riduzione del comparto termale, con gravi ripercussioni economiche e occupazionali per il territorio“, si legge in una nota. Da qui l’invito all’Amministrazione Comunale a porre in essere tutte le azioni di supporto a favore delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti. “La Commissione Terme, infine, nell’ambito dei suoi poteri, ha deciso di convocare audizioni con le parti e i soggetti interessati (tra cui sindacati, proprietà di Terme di Acqui, associazioni di categoria e di cittadini) per un confronto urgente e costruttivo perseguendo l’obiettivo di salvaguardare il futuro del territorio e del comparto termale“, prosegue la nota.