Caserma Valfrè, Ivaldi (Alessandria Civica) sollecita il sindaco: “Struttura abbandonata e danneggiata”

ALESSANDRIA – Attraverso una interpellanza il capogruppo di Alessandria Civica, Gianni Ivaldi, ha sollecitato il sindaco Giorgio Abonante rispetto al futuro della Caserma Valfrè, “ora che il Comune ha restituito la custodia di questa struttura al demanio dagli inizi di quest’anno. L’esponente della maggioranza ha pungolato il primo cittadino riguardo “ai rapporti sinergici con il Demanio, alle idee e ai progetti in cantiere per valorizzare la struttura a e attribuirle finalmente una nuova destinazione futura”. 

Negli anni, ha sottolineato Ivaldi “la Caserma Valfrè ha ospitato manifestazioni importanti come la Fiera di san Giorgio, il Salotto del biscotto, Librinfesta, e varie iniziative agroalimentari, che hanno fatto rivivere e valorizzato la struttura. Con l’emergenza covid, poi, ha assunto il ruolo di hub vaccinale più importante della provincia e forse lo sarà ancora per qualche mese”. 

Ivaldi ha poi ricordato “la manifestazione di interesse del Palazzo di Giustizia e dell’Archivio di Stato a trasferirsi in una parte di questa struttura”. Oggi, però, a causa di poca attenzione e scarsi controlli” la Valfrè deve fare i conti con un aumento del degrado e dell’abbandono. L’apertura notturna dei cancelli del parcheggio consente l’ingresso a persone senza tetto che vi stazionano. La struttura è stata spogliata di arredi e presenta danni strutturali. In mancanza di interventi concreti questa situazione è destinata solo a peggiorare e pone questioni serie di sicurezza urbana, strutturale e degrado” ha rimarcato Ivaldi, sottolineando infine la necessità di intervenire urgentemente per evitare un ulteriore deperimento e abbandono della struttura e un’altra occasione persa per il rilancio della nostra città”.

adv-470