Servizi alle mamme: Piemonte 5° nella classifica Save the Children

REGIONE PIEMONTE – Il Piemonte supera la Toscana e sale al 5° posto nel Mother’s Index Italia 2017, una particolare classifica stilata da Save the Children che misura i servizi alle mamme lavoratrici e all’infanzia.

adv-50

La nostra regione si posiziona ancora meglio nella classifica per le cure riservate alle donne. Occupa infatti la 2^ posizione dietro la Lombardia, un risultato che si spiega anche grazie ai più elevati livelli occupazionali rispetto alle altre regioni italiane. Un dato importante, inoltre, riguarda lo sviluppo territoriale tour court: le migliori performance arrivano da quelle aree in cui i servizi sono maggiormente sviluppati. Netta la divisione, anche qui, tra Nord e Sud, dove c’è una differenza rilevante tra servizi offerti, tra cui asili nido e ambulatori specializzati.

Il Piemonte è al 5° posto per quanto riguarda il lavoro per le neo-mamme, mentre perde alcune posizioni nella classifica dedicata ai servizi per l’infanzia: 10^ posizione. In generale, scrive Save the Children: “A prescindere dalle variazioni annuali, si conferma anche per il 2017 come la condizione delle mamme in Italia sia influenzata dalla più generale condizione femminile nelle varie regioni e metta ancora una volta in evidenza i forti squilibri territoriali del nostro Paese sia in termini di cultura familiare, per quanto riguarda l’area della cura, che per quelli di sviluppo economico, relativi al mercato del lavoro, che per quanto riguarda i servizi per l’infanzia“.

adv-792

Nella classifica generale, le prime tre posizioni sono occupate da Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta ed Emilia Romangna. Le peggiori, invece, sono Puglia, Calabria e Sicilia, fanalino di coda.