In questo 2020 dal carattere extra ordinario e dopo oltre quattro mesi di sospensione delle abituali attività culturali, Hiroshima Mon Amour ha  ripensato se stessa, rimodulando tutta la sua programmazione e, seguendo le indicazioni dei protocolli ministeriali, torna a ravvivare le serate cittadine con una programmazione estiva. Per la primissima volta si apriranno al pubblico gli spazi verdi del giardino, attrezzato per questa stagione secondo le nuove normative che garantiscono la sicurezza per spettatori, artisti e organizzatori: nasce così Hiroshima Sound Garden, la rassegna estiva di Hiroshima Mon Amour, in programma da giovedì 16 luglio al 30 settembre 2020

Il programma  è in puro stile Hiroshima, ed è l’ideale continuazione, fatte salve le dimensioni ridotte, degli eventi di qualità musicale prodotti da Flowers Festival. Accanto ai nomi di prestigio della scena musicale, teatrale e culturale nazionale, un’attenzione particolare è rivolta anche ai nuovi talenti tra concerti, spettacoli di teatro e incontri, alcuni di questi – articolati in documentari, presentazioni con i protagonisti e performance – saranno dedicati nello specifico al movimento punk italiano, dagli albori a oggi, e alla narrazione distopica, tra letteratura cinema e musica.

Per quanto riguarda la musica, tra i nomi al momento confermati alcuni dei protagonisti della scena cantautorale e indie/alternative italiana. La canzone d’autore di Alberto Bianco (17/07); il folk degli Spell Of Ducks (18/7); la voce del cantautore genovese Alberto Napolitano, in arte Napo, considerato uno dei più credibili interpreti delle canzoni di Fabrizio De André in Napo canta De André (24/07); l’anima rock Giorgio Canali in Rossosolo” (30/7); Davide Panizza, in arte Pop X (31/07) in uno speciale e inedito live post-pandemico; Colombre (7/08) in una versione speciale di “Corallo” con l’accompagnamento di Fausto Cigarini al violino e di Daniele Rossi al violoncello; i Punkreas (28/08) tra racconti e canzoni dalle origini a oggi; la cantautrice indie-rock Maria Antonietta (18/09) mentre, il violoncellista albanese Redi Hasa, musicista di livello internazionale che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Ludovico Einaudi, Robert Plant (Led Zeppelin) e tanti altri, sarà di scena il 16 Settembre.

adv-410

Tutti gli spettacoli si svolgeranno, a partire dalle ore 19, nell’area verde del club. Da un lato, l’ombra dei pini e degli aceri che affacciano su via Bossoli farà da sfondo al nuovo dehors, con tavoli e sedie che garantiscono il distanziamento. Mentre l’area spettacoli, che potrà accogliere fino a 150 spettatori con posto a sedere assegnato, è vestita a nuovo tra il prato verde dei pioppi e l’orto urbano. Viste le procedure di autocertificazione e assegnazione dei posti con garanzia di distanziamento, si consiglia al pubblico di arrivare con anticipo. I biglietti per l’ingresso agli spettacoli si possono acquistare tramite il circuito www.mailticket.it.