Gian Piero Alloisio ricorda il partigiano Aria in “Aria di libertà”

L’autore e interprete di teatro e canzoni Gian Piero Alloisio, collaboratore storico di Giorgio Gaber, racconta con canzoni, monologhi e video la storia del bambino-partigiano Mario “Aria” Ghiglione, mancato nel settembre 2020. Con il partigiano Aria, Alloisio ha condiviso, fra il 2014 e il 2019, tanti spettacoli nelle scuole, nelle piazze, nei teatri.

Nel ’44, a soli quindici anni, Mario, già attivo nella Resistenza all’insaputa dei genitori, raggiunge i ribelli del Monte Tobbio. Il suo nome di battaglia, “Aria”, esprime tutto il senso liberatorio della sua scelta. La storia di Aria è l’avventura di un adolescente alle prese con un mondo sconvolto dalla guerra e una patria dominata dall’odio politico e razziale. La sua famiglia non si occupa di politica, non è schierata contro il fascismo, eppure Aria matura lo stesso la sua scelta.

Nello spettacolo di teatro – canzone “Aria di libertà” potremo ascoltare, tra le altre canzoni, Povera Patria di Franco Battiato, La libertà di Gaber-Luporini, Auschwitz di Francesco Guccini, Dalle belle città dei partigiani Lanfranco e Cini, oltre che Ogni vita è grande dello stesso Alloisio.

Aria di libertà sarà trasmesso in streaming lunedì 19 aprile alle ore 20 e 30 sulle pagine FB Consiglio Regionale del Piemonte e Gian Piero Alloisio – Info e sul canale YouTube Teatro Italiano del Disagio e resterà in rete fino al 29 aprile 2021.

Aria di libertà è un progetto di ATID – Associazione “Teatro Italiano del Disagio” diretta da Gian Piero Alloisio, realizzato con il sostegno del Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio Regionale del Piemonte e in collaborazione con il Polo del ‘900 che lo ha inserito nella programmazione della Festa della Liberazione 2021.