Gli Scorpions annunciano il prossimo album di inediti “Rock Believer”

E’ uscito Rock Believer, il nuovo singolo inedito degli Scorpion, la rock band che proprio quest’anno festeggia il 50° anniversario dall’uscita del primo disco. Il singolo è inoltre la title track del nuovo album degli Scorpion atteso per il prossimo 25 febbraio. La copertina del singolo è stata disegnata da Klaus Voormann, vincitore del Grammy “Best Record Cover 1966” ed autore anche dell’artwork del premiato album dei Beatles “Revolver”. Il cantante ha spiegato: “nel corso degli anni, abbiamo sentito la gente dire molte volte che il rock è morto. Ma ci sono ancora milioni di seguaci del rock in tutto il mondo a dimostrare che non è vero. I nostri fan sono i migliori del mondo … Ci vedremo un giorno da qualche parte là fuori, perché noi siamo Rock Believers proprio come voi”. “Rock Believer” sarà seguito da un’imponente serie di concerti, il “Rock Believer World Tour” che include anche una Residency al Planet Hollywood Hotel & Casino di Las Vegas dal 26 marzo al 16 aprile 2022 e una serie di date in Europa che vedranno la band esibirsi anche in Italia il 23 maggio 2022 all’Arena di Verona.

 

Rock Believesarà il 19° disco di studio della band che ha raccolto in 50 anni di carriera oltre 120 milioni di dischi venduti, più di 5.000 concerti, una carriera costellata da hit mondiali come “Wind Of Change”, “Still Loving You” e “Rock You Like a Hurricane”, numerosi premi e una stella sulla Rock Walk of Fame a Hollywood.  A causa della pandemia, le sessioni di registrazione previste in America sono state cancellate e trasferite in Germania. “In un certo senso“, dice Matthias Jabs, “la situazione è stata una benedizione sotto mentite spoglie per noi“. La band aveva già prenotato uno studio a Los Angeles, ma i piani sono stati ostacolati dal destino. Infatti, i musicisti si sono trovati bloccati a casa, tre di loro a pochi passi dai leggendari Peppermint Park Studios di Hannover, e non appena le restrizioni di viaggio sono state allentate, Pawel Maciwoda e Mikkey Dee hanno potuto unirsi a loro rispettivamente dalla Polonia e dalla Svezia, “e tutto improvvisamente sembrava come negli anni ’80, quando noi cinque facevamo rock insieme, frequentando il pub all’angolo la sera e parlando della nostra musica“, ricorda Matthias Jabs a cui fa eco Rudolf Schenker ricordando che:  “Avevamo già iniziato a parlare di un nuovo album nel 2018“.

 

Meine ha aggiunto: “Il nuovo materiale è un ritorno alle nostre radici. Volevamo semplicemente riattivare il DNA originale degli SCORPIONS – grandi riff, melodie forti. Abbiamo cercato di trasportare quella sensazione “live” in studio con tutti e cinque noi che suoniamo di nuovo in una stanza, finalmente. Avere Mikkey Dee nella band è un’iniezione di energia fresca e di puro divertimento“. L’ex batterista dei Mötorhead Mikkey Dee ha infatti completato e dato forma – per la prima volta – al sound del nuovo disco.Energia allo stato puro, adrenalina al 100% e senza compromessi di qualità. Non ci sono dubbi su quanto ancora abbiano da dire gli Scorpion, vere leggende del rock.