“I miei passi”: l’antologia di Fiorella Mannoia in 5 doppi CD

Una carriera lunga quasi 50 anni, un’artista unica, stimata dai più grandi autori della musica italiana e amatissima dal pubblico. “I miei passi” di Fiorella Mannoia arriva in edicola dal 27 aprile, a cadenza settimanale: 5 volumi che raccolgono il meglio del repertorio della grande interprete, un’imperdibile antologia da collezione. Occasione irripetibile per rivivere le emozioni dei suoi successi e della sua voce ripercorrendo il suo straordinario percorso artistico.

adv-540

“I miei passi” è composta da 5 uscite settimanali. Le prime 4 sono doppi CD che raccolgono ben 138 brani. Nelle antologie si susseguono in ordine cronologico i brani di maggior successo del repertorio dell’artista. A questi si affiancano i duetti, le cover e le versioni live. Ogni uscita è arricchita da una lunga intervista inedita in cui Fiorella racconta la nascita delle sue canzoni, i momenti in cui sono state composte e incise, e rivela tanti aneddoti e curiosità legati alla sua carriera. Chiude la raccolta “Padroni di niente”, il suo album più recente.

Con il primo volume de “I miei passi” inizia il viaggio alla riscoperta di una Mannoia ai suoi esordi e ai suoi primi successi. La parte antologica è dedicata a 20 canzoni storiche incise tra il 1972 e il 1988, seguita da un CD con 16 cover. Tra le cover spiccano “Anna e Marco”, “Stella di mare”, “Caruso”, “La casa in riva al mare” di Lucio Dalla, l’artista italiano forse più amato da Fiorella, tanto da omaggiarlo con l’album tributo A te. Ma c’è anche Lucio Battisti con “E penso a te” e “Una giornata uggiosa”; “C’è tempo” di Fossati, “Il pescatore” di De André, “Ritornerai” di Lauzi, “Io che amo solo te” di Endrigo; e poi “Alice” di De Gregori, “Amore bello” di Baglioni, “Dio è morto” di Guccini, “Margherita” di Cocciante, “Cercami” di Renato Zero, e “Ho imparato a sognare” dei Negrita.

Nel secondo doppio volume, in edicola il 4 maggio, un CD con i maggiori successi del decennio 1989/1999 (“Antologia 1989-1999”), brani estratti dagli album “Di terra e di vento”, “I treni a vapore”, “Gente comune”, “Belle speranze” e “Certe piccole voci”. Un decennio che consolida le collaborazioni con i più grandi autori della nostra canzone fino a portare Fiorella a raggiungere il record per un’artista femminile di 6 Targhe Tenco. A completare il secondo volume un CD contenente la prima parte di una selezione di duetti realizzati da Fiorella nel corso della sua carriera.

La seconda parte dei duetti è contenuta nel terzo volume, in edicola l’11 maggio in doppio CD, insieme all’antologia degli anni che vanno dal 2001 al 2019, con canzoni estratte dagli album “Fragile”, “Il movimento del dare”, “Il tempo e l’armonia”, “Sud”, “Fiorella”, “Combattente” e “Personale”. È in questo periodo che Fiorella segna una svolta importante per la sua carriera, ovvero diventare cantautrice lei stessa, scrivendo alcune delle sue canzoni più amate degli ultimi anni.

Il quarto volume, in edicola il 18 maggio, contiene un doppio CD con 33 brani del repertorio live dell’artista. Una selezione che riporta a una dimensione, quella dei concerti, imprescindibile in tutta la carriera di Fiorella, nella quale le canzoni, quelle del suo repertorio o di quelli di altri artisti, indossano una nuova veste musicale. In questo quarto volume sono contenuti brani estratti dai dischi live della sua carriera, a partire da “Certe piccole voci”, primo album dal vivo, datato 1998.

In ultimo, il quinto volume, che conclude la serie il 25 maggio, è il recente album di inediti “Padroni di niente”, uscito nello scorso autunno 2020.

I miei passi” sarà in edicola a partire dal 27 aprile, con cadenza settimanale. Questo il piano delle uscite:

27 aprile I miei passi – Volume 1: CD1 Antologia (1972-1988) + CD2 Cover

4 maggio I miei passi – Volume 2: CD1 Antologia (1989-1999) + CD2 Duetti parte prima

11 maggio I miei passi – Volume 3: CD1 Antologia (2001-2019) + CD2 Duetti parte seconda

18 maggio I miei passi – Volume 4: CD1 Live + CD2 Live

25 maggio Padroni di niente – Volume 5