Si intitola Paradiso (Lucio Battisti Songbook) il nuovo disco di Mina. La più grande voce della musica italiana canta Lucio Battisti nell’anno del ventennale della sua scomparsa. Negli anni, Mina ha spesso inserito brani di Mogol-Battisti nel suo repertorio, e in questo doppio album autunnale, ne recupera molti, aggiungendo anche alcuni inediti. Paradiso, disponibile in doppio cd, triplo lp e in digitale, raccoglie ionfatti le canzoni di Battisti-Mogol già cantate da Mina in versione rimasterizzata, più due brani mai interpretati, Vento nel vento arrangiata da Rocco Tanica e Il tempo di morire arrangiata da Massimiliano Pani.

In Paradiso (Lucio Battisti Songbook) Mina ha raccolto tutte le sue interpretazioni già edite delle canzoni di Battisti-Mogol, arricchite, oltre che da questi due inediti assoluti, anche due brani praticamente irreperibili, a suo tempo inclusi nell’antologia fuori catalogo Mazzini canta Battisti: Perché no e Il leone e la gallina). L’edizione in cd contiene inoltre alcune rarità, come cinque canzoni di Battisti interpretate in spagnolo e una in francese.

Tutte le registrazioni incluse in Paradiso – Lucio Battisti Songbook sono state riversate in digitale dai nastri originali, editate, restaurate, rimasterizzate e rimixate a cura di Celeste Frigo, con la continua e costante supervisione della stessa Mina che ha seguito personalmente l’intera operazione. Ad alcune – cinque in tutto – sono stati addizionati programmazione e tastiere a cura di Ugo Bongianni e Massimiliano Pani. Nel libretto dell’edizione in cd e sulla copertina dell’edizione in vinile è stata recuperata la lettera che Mina scrisse a Lucio, pubblicata su Liberal il 28 settembre 1998, qualche giorno dopo la sua morte. Parole affettuose e importanti, che riportiamo qui di seguito.

adv-560