Vinicio Capossela arriva al Forte di Gavi per Attraverso Festival

GAVI (AL) – Attraverso Festival entra nel vivo del suo programma con un intenso fine settimana in provincia di Alessandria. Il Forte di Gavi, chiuso agli spettacoli da molti anni, riapre grazie alla collaborazione con il Consorzio di Tutela del Gavi con il nuovo progetto dedicato a Dante di Vinicio Capossela; al Parco Naturale Capanne di Marcarolo il botanico, accademico e saggista italiano Stefano Mancuso, secondo il New Yorker uno dei World Changers del pianeta, incontra il pubblico con le strategia per la modernità che possiamo imparare dalle piante. A seguire Mara Redeghieri, storica cantante degli Ustmamò, presenta il reading concerto intitolato Futura Umanità. A Borghetto Borbera Paolo Rossi, il fotografo dei lupi, presenta in prima nazionale l’ultimo docu-film omaggio agli animali selvatici che hanno resistito tra le montagne dell’Appennino ligure/piemontese.

Venerdì 23 luglio, tra le mura del Forte di Gavi (AL), il festival porta in scena uno fra gli artisti più amati della scena musicale contemporanea italiana: Vinicio Capossela in Bestiale Comedìa, concerto Dantesco per celebrare i 700 anni della morte di Dante Alighieri. La ricerca musicale, artistica e letteraria che Vinicio Capossela porta avanti da tempo è ricca di riferimenti danteschi. In tutta la discografia di Capossela riecheggia l’universo metafisico dantesco attraverso una ricerca della ritualità, del primordiale, delle radici mitiche della propria cultura, tutta volta a decifrare e restituire la complessità dell’animo umano. Il concerto per celebrare l’anniversario della morte di Dante Alighieri attingerà dunque da questa vasta discografia: un vero e proprio viaggio nell’aldilà tra santi, creature mitiche, bestie, eroi e, soprattutto, peccatori. Un concerto all’ora del tramonto ( lo spettacolo avrà inizio alle ore 19) in un luogo di grande suggestione e bellezza.

Sabato 24 luglio si rinnova la collaborazione di Attraverso Festival con l’Ente Aree Protette Appennino Piemontese. Nella bellezza dei boschi dell’anfiteatro naturale dell’Ecomuseo di Cascina Moglioni nel Parco Capanne di Marcarolo (AL), insieme, dalle 17 il professore e botanico di fama mondiale, Stefano Mancuso in un incontro con il pubblico intitolato La città vivente e, a seguire, Mara Redeghieri in Futura Umanità. un reading concerto di canti e poesie di Libertà e Rivolta, un inno alla libertà e alla resistenza senza tempo in cui l’artista propone assieme a brani del suo ultimo lavoro discografico, canti di rivolta partigiani e anarchici, scritti e poesie che narrano attraverso un parallelo netto e coerente, la identica disperazione e tribolazione dei poveri e degli oppressi.

adv-862