ROMA – Nel campionato di Serie A2, il match tra Bertram Derthona e Leonis Roma ha tutti i connotati di una sfida al vertice, al Palasport “Ponte Grande” di Ferentino. Palla a due alle 19. Nell’anticipo della seconda giornata di campionato del girone Ovest, entrambe le squadre hanno alte ambizioni e roster adeguati per dare ai tifosi e agli spettatori punti, risultati e spettacolo. 

Bertram dovrà prestare particolare attenzione a Damian Hollis, ala 30enne con molta esperienza su suolo italiano, e che nella precedente gara contro Trapani ha messo a referto 24 punti.

Il coach di Derthona Lorenzo Pansa, in un comunicato reso dalla società, delinea l’idea che sta dietro il piano partita odierno: “dovremo giocare una partita di grande responsabilità individuale per limitare i loro terminali offensivi”.  Un match impegnativo per i leoni tortonesi viste le ambizioni delle squadre, l’alto livello del roster della Leonis e la condizione fisica non ottimale della squadra. Diverse, infatti, le defezioni tra i tortonesi: resta ancora fermo Ndoja per il problema alla caviglia, così come è incerta la presenza di Spizzichini per il colpo alla mano subito nella gara d’esordio. Da valutare, invece, le condizioni di Gergati e Ganeto. 

adv-412

Entrambe le compagini leonine cercano il riscatto, per dimenticare alla svelta il passo falso compiuto all’esordio in campionato. La beffa per un solo punto subita dal Derthona contro Siena, e la sconfitta di misura subita dalla Leonis contro un Trapani in vero stato di grazia.