Beffa nel finale per la Novipiù: il derby è di Torino
adv-827

CASALE MONFERRATO – Torino espugna il PalaEnergica Paolo Ferraris: finisce 66-74 per i gialloblu di coach Franco Ciani. Un canestro pesantissimo di Jackson da tre punti rovina la super rimonta di Martinoni e compagni che probabilmente meritavano qualcosa di più. Leggio out per un problema fisico, coach Valentini si affida al solito quintetto con Ellis, Redivo, Ghirlanda, Carver e Martinoni. Ospiti che partono forte: parziale di 0-6 che fa capire che non sarà una serata semplicissima. Martinoni per i primi punti rossoblu. Carver da sotto e dalla lunetta. Schiacciata di Mayfield 9-15. Martinoni è subito condizionato da due falli. Spazio per Poom che si fa trovare pronto mettendo energia e punti preziosi e disputando nel complesso la sua miglior prestazione stagionale. 16-20 a fine prima frazione. Guariglia inaugura il quarto con quattro punti. Torino va sul +10. De Vico con un bel canestro da sotto prima del gioco da tre punti di Jackson: 22-33. Carver prova a far valere i suoi centimetri sotto canestro. Ghirlanda e poi Fomenti dall’angolo accorcia le distanze mandando le squadre negli spogliatoi sul 29-35.

Partita vibrante. Redivo scalda il motore dalla lunetta. Piazzato di Martinoni: 36-43. Guariglia due triple da vero specialista. Crescita esponenziale nelle ultime stagioni. 36-46. Da questo momento è una Novipiù straripante che possesso dopo possesso accorcia il gap. Carver ai liberi e schiacciata a campo aperto dopo una palla rubata di Ghrilanda. 43-46. Timeout Ciani. Martinoni con due belle penetrazioni trova il primo vantaggio. Poser con 4 punti in un momento delicatissimo tiene a galla i suoi. Prima Poom, poi Carver continuano a mantenere davanti i monferrini. Si va all’ultimo quarto sul 55-54. Parziale Redivo e Carver. 59-54. Il Palazzetto si scalda. La tripla di Poom fa volare la Novipiù 62-56. Guariglia giganteggia ancora da sotto e si afferma top scorer di serata. Valentini deve abbandonare la contesa per 5 falli, sul fronte torinese Guariglia e De Vico trovano il pari sul 62-62. Polveri bagnate per la Novipiù. Penetrazione di Mayfield che riporta i suoi avanti e tripla di De Vico ad allungare. Timeout Monferrato. Ghirlanda entra bene in area: 64-68 poi Jackson s’inventa la tripla dell’anno e la partita si chiude lentamente sul 66-74. Sabato prossimo nuova partita casalinga per la Novipiù Monferrato Basket con Stella Azzurra Roma alle ore 16. Gara importantissima per provare a invertire la tendenza di risultati negativi.

Il tabellino del match

Novipiù Monferrato Basket – Reale Mutua Torino 66-74 (16-20, 13-15, 26-19, 11-20)

Novipiù Monferrato Basket: Niccolo Martinoni 13 (3/6, 1/3), Karl markus Poom 13 (5/6, 1/4), Lucio Redivo 12 (3/6, 1/5), Aaron Carver 9 (3/6, 0/1), Quinn Ellis 8 (2/9, 0/3), Matteo Ghirlanda 7 (2/5, 1/4), Matteo Formenti 4 (2/4, 0/3), Luca Valentini 0 (0/2, 0/0), Nicolo Castellino 0 (0/1, 0/1), Lorenzo Mele 0 (0/0, 0/0), Alessandro Luparia 0 (0/0, 0/0), Gianmarco Leggio 0 (0/0, 0/0)

Reale Mutua Torino: Tommaso Guariglia 22 (7/14, 2/3), Niccolo De vico 15 (5/6, 1/2), Demario Mayfield 10 (3/9, 0/1), Ronald Jackson 8 (1/3, 1/3), Simone Pepe 8 (3/5, 0/1), Matteo Schina 7 (2/7, 1/2), Federico Poser 4 (1/2, 0/0), Celis Taflaj 0 (0/2, 0/0), Edoardo Ruà 0 (0/0, 0/0), Gianluca Fea 0 (0/0, 0/0), Luca Vencato 0 (0/0, 0/0)

Il commento di coach Andrea Valentini: “Abbiamo giocato una partita gagliarda. In settimana ci eravamo detti che avremmo dovuto tenere Torino sotto i 70 punti per provare a vincerla. Il canestro a dir poco impegnativo di Jackson sicuramente ha avuto il suo peso. Abbiamo sbagliato tanti tiri aperti. Torino è una squadra fisica che merita la posizione in classifica. Faccio i complimenti ai miei ragazzi che hanno messo tutto sul parquet battendosi su tutti i palloni. È brutto dirlo ma alla fine sono mancate le energie negli ultimi 5’. Abbiamo lavorato bene in settimana, dispiace perdere quando si gioca una bella partita. Il cammino è ancora lungo: ci prepariamo per Stella Azzurra che sarà una partita da dentro fuori. Questa sera la squadra ha dimostrato di avere carattere e di saper giocare insieme in certi momenti della partita