adv-710

CECINA – La Novipiù Junior Casale si è aggiudicata il 12^ Memorial Mirco Pellegrini sconfiggendo in finale la Virtus Cassino 101-86. Dopo un primo tempo equilibrato, è la Novipiù a premere sull’acceleratore, a farsi più aggressiva e a far girare palla, aprendo così un divario già al termine del terzo quarto. Da segnalare, nel secondo quarto, una botta alla caviglia sinistra per Martinoni, tenuto poi a riposo per precauzione.

Non giocando bene, con Martinoni a disposizione solo per 14 minuti, con problemi di falli dei lunghi, abbiamo segnato 101 punti” ha detto alla fine coach Mattia Ferrari “la squadra deve prendere fiducia sul fatto che quello che stiamo facendo è un percorso importante e giusto, e che bisogna continuare a lavorare. Sono molto contento perchè questi due giorni insieme secondo me aiutano il gruppo, perchè ho visto Tinsley in netta crescita e perchè abbiamo dato minuti a tutti i giovani. Il Campionato è un’altra cosa, ma ora il feeling è positivo e questa due giorni finisce con delle belle facce e dei sorrisi: è lo spirito giusto visto che tra 36 ore torneremo in palestra per preparare la Supercoppa che per noi sarà una prova generale prima del Campionato e quindi vogliamo arrivare pronti”.

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior

adv-921

Pinkins e Martinoni tingono di rossoblu l’avvio della partita, ma dall’altra parte c’è Raucci a portare i primi punti ai suoi: sale in cattedra anche Musso mentre la difesa della Novipiù è serrata (9-3). Cassino trova il gioco da tre punti per mano di Pepper, ma Pinkins non ci sta e con grande scioltezza infila la sua prima tripla della gara: gli ospiti non ci stanno e Bagnoli va a segno da sotto le plance (12-8) mentre Denegri e Martinoni infiammano la retina rossoblu. La formazione avversaria prova ad accorciare il gap e coach Ferrari richiama prontamente i suoi in panchina: al rientro è ancora Bagnoli a muovere la retina dei suoi, mentre i tiri della Junior s’infrangono sul primo ferro (22-20). Denegri e Jackson si rispondono a vicenda, ed è proprio Jackson ad attuare il sorpasso della formazione laziale con il primo quarto che termina 22-24.

Ci pensa Tinsley a dare il via al secondo periodo mentre Rossi trova un nuovo gioco da tre punti per i suoi: Ingrosso non è preciso dalla linea della carità ma i rossoblu non riescono ad approfittarne (26-29). Ci pensa Denegri, con una tripla, a riportare il punteggio in parità, con Battistini che lo segue a ruota dopo che Rossi aveva trovato il canestro del nuovo sorpasso; Tinsley non sbaglia dalla lunga distanza, ma Bagnoli appare inarrestabile mentre il ritmo del gioco continua ad aumentare (35-33). Alla schiacciata di Battistini risponde prontamente Castelluccia, mentre Cesana realizza dalla lunga distanza: Musso non è da meno ma Jackson non sbaglia a gioco fermo e Cassino rimane in perfetta scia (43-39). La difesa rossoblu si fa aggressiva e i laziali ricorrono al time out: Martinoni è chirurgico in lunetta, ma Raucci nell’altra metà campo non perdona neanche una minima disattenzione della Novipiù che continua comunque a mantenersi alta in fase difensiva e il quarto termina 47-41.

Pinkins e Bagnoli aprono il terzo periodo mentre la Novipiù mantiene la sua aggressività e Cattapan firma il 52-43: Casale vuole accelerare e Battistini e Tinsley rispondono subito presente portando Cassino al timeout sul 56-45. La Novipiù mostra i muscoli sotto le plance e Denegri ne approfitta per andare a segno dalla media, mentre nell’altra metà campo ci pensa Jackson a portare punti ai suoi per il 58-48; i rossoblu non mollano di un solo centimetro con Battistini che insacca dai 6.75 e Denegri che non sbaglia dalla lunetta, mentre Cattapan e Pepper muovono le rispettive retine. Il break di 5 punti di Cesana vale il 73-52 per la Novipiù che continua a trovare punti dall’arco con Tinsley mentre Cattapan e Battistini svettano a rimbalzo difensivo; Cassino ci prova dalla linea della carità con Bagnoli e Raucci, mentre per la Novipiù è Giovara a conquistarsi due tiri a gioco fermo, mentre Raucci chiude il quarto 82-58.

adv-779

E’ lo stesso Raucci ad inaugurare l’ultimo periodo con una tripla, a cui Pinkins risponde realizzando un gioco da tre punti: Rossi va subito a segno dall’arco, ma è ancora Pinkins ad andare a segno e a siglare l’86-64. Le due retine si muovono a ripetizione, da una parte ci pensa Tinsley, dall’altra Raucci, mentre la difesa rossoblu continua a stringersi sempre di più; Cassino prova a farsi sotto con Jackson ma Battistini va a segno a ripetizione e la Novipiù mantiene così un vantaggio consistente (97-77). Si continua a lottare duro sul parquet, con le due formazioni che non hanno intenzione di cedere il passo e mentre Castelluccia insacca da tre, Pinkins porta altri punti alla Junior; l’ultimo minuto di gioco è da regolamento, finisce 101-86.