adv-739

CASALE – La stagione di serie A2 comincia con una vittoria per la Junior Casale: 94-81 il finale contro una insidiosa Latina che risponde colpo su colpo, per poi perdersi a metà del terzo quarto. Il match comincia con la Novipiù esuberante e Latina che pare altrettanto scoppiettante: il primo quarto va avanti con le due squadre piene di iniziativa e con grande spunto offensivo. Punto dopo punto le due squadre mantengono la situazione equilibrata fino alla fine, con uno scarto minimo; notevoli le prestazioni difensive di Pinkins che si rivelerà Man of the Match, così come Di Bonaventura che insacca dopo un dai-e-vai da antologia.

Il secondo quarto si apre con Latina ancora “in palla”, aggressivo difensivamente e con un Casale sensibilmente in calo, pasticcione sotto canestro sopratutto nei primi minuti: la partita inizia ad accendersi quando fioccano le triple con Allodi e Baldassarre davvero ispirati da un lato, e Cesana e Pinkins che realizza la tripla del momentaneo sorpasso, che fa letteralmente ululare il PalaFerraris.

Mister Ferrari chiama il break a 06’28 per riorganizzare le idee, ma Casale torna in campo disattenta e poco cinica, al contrario del Latina che scosso dal risultato si rivela tenace sotto canestro trainata dalla coppia Lawrence-Baldassarre: il primo arma il secondo che pare indiavolato e non sbaglia un colpo.
Si va a riposo con il Latina in vantaggio e due consapevolezze: Pinkins deve esplodere (fino a quel momento grande prestazione da entrambi i lati del campo) e al Casale il risultato sta stretto.

adv-130

Ma è dal terzo quarto che la partita cambia perché il Casale comincia ad essere attenta in difesa, Pinkins diventa letteralmente dominante su ogni pallone stazioni dalle sue parti, e Musso e Valentini diventano i perni cerebrali della Junior: la squadra di casa diventa sì fallosa, ma non sbaglia più un colpo in attacco, per quanto il Latina resti in scia; i tentativi di fuga sono molteplici fino a quando a metà del terzo periodo il distacco si stabilizza sui 10 punti: il Latina non si riprenderà più.
Anche dal punto di vista statistico inizia in questo periodo la dominanza della Junior che riesce a costruire le azioni ed arrivare sotto canestro sistematicamente in meno secondi del Latina (3,2 secondi contro un Latina che ci mette in media quasi 5 secondi netti). Questa tendenza durerà fino al termine, aumentando con il passare dei minuti.

La partita va avanti con Latina fallosa e nervosa e una Novipiù in pieno controllo, con Musso e il solito Pinkins da mattatori della serata, e i tentativi di Baldassarre, Fabi e Di Bonaventura di interrompere questo strapotere fisico: i risultati saranno scadenti, con una Benacquista stizzita e frustrata da questa situazione di inferiorità.

Casale terminerà con 94 punti a referto, contro gli 81 di Latina con un Pinkins da 34 punti e 14 rimbalzi: buona la prima per questa Junior, che mostra carattere e tenacia.

adv-974