adv-25

FROSINONE – Buona la prima, ma anche la seconda! Contro Virtus Casssino la Novipiù Junior Casale si impone 94-84 al primo supplementare, al termine di una partita portata avanti punto su punto: i padroni di casa sin dall’inizio partono con il piede sull’acceleratore, ma Casale regge l’urto e al termine del primo quarto, nonostante un Jackson ispirato ed ispiratore, il tabellone recita 17-18.

Nel secondo quarto, però, è notte fonda per la difesa casalese: gli uomini di casa approfittano del caos, e si portano sul +7 all’intervallo lungo. Il tabellone dice 38-32, ma sarà anche il maggior distacco per Cassino in questo match.

Alla ripresa Casale è ancora un po’ confusa sotto canestro ma difensivamente ineccepibile, Cassino non riesce a sfondare il muro degli ospiti. Martinoni difende strenuamente e trascina la sua squadra fino al sorpasso, con un 42-43 che ridà ossigeno e speranza al team casalese; le letture difensive degli uomini di coach Ferrari portano giovamento, con la JC che comanda sotto canestro e muove la retina con continuità. Al termine del terzo quarto il punteggio recita 55-51.

La gara si combatte punto a punto, possesso su possesso: al 32’ infatti le squadre sono appaiate sul 57-57. Pepper e Raucci fanno esultare i supporters di casa, grazie a ottimi movimenti offensivi. Casale non ci sta e a due giri di lancette dalla fine si ritrova avanti di 4 punti, anche grazie a Tinsley, Denegri e Musso autori di buone prestazioni. Cassino, però, non molla e prima la tripla di Castelluccia e poi Pepper strozzano in gola ai tifosi casalesi l’urlo di gioia. Casale le prova tutte alla ricerca della vittoria ma il solito Pepper, all’ultimo secondo, mette la tripla che concede la parità sullo scadere sull’80-80.

All’overtime, però, la Junior tira fuori la grinta e i padroni di casa concedono troppi tiri liberi: allo scadere il maxi schermo recita 84-94. Casale esce quindi indenne da questa insidiosa trasferta grazie alla sua tenacia e alle ottime prestazioni di Martinoni, Denegri (17 punti) e Tinsley (15 punti).

“Sono contento perché abbiamo vinto una partita piena di errori” ha detto a fine gara coach Mattia Ferrari “a Cassino va il merito per aver giocato un primo tempo che ci ha messo in difficoltà e lì siamo stati bravi a non disunirci. Nel secondo tempo abbiamo giocato come sappiamo, ma con una difesa troppo leggera e a quel punto non è facile vincere la partita fuori casa. Poi nel supplementare l’uscita di Jackson ci ha aperto anche psicologicamente le porte della partita. Se guardo la gara dal punto di vista tecnico non è andata bene per millecinquecento dettagli, dovrò parlare con la squadra: dal punto di vista dello spirito e della mentalità è facile fuori casa non trovare la vittoria. Sono quindi due punti preziosi, ora dobbiamo metterci lì e cercare di fare dei passi in avanti, abbiamo fatto qualcosa in più in difesa, ma dobbiamo ancora migliorare. Speriamo che l’infortunio a Denegri non sia qualcosa di grave e ci rimettiamo in viaggio verso casa”.