FROSINONE – Continua il periodo sì di Bertram Derthona, capace di imporsi 54-60 in trasferta contro Virtus Cassino. Una gara nel segno di Ndoja, Gergati e Alibegovic, tutti e tre in doppia cifra. Dopo aver chiuso in vantaggio di 15 punti i bianconeri hanno tenuto botta al tentativo di rimonta dei padroni di casa.

“Per noi è una vittoria estremamente importante per dare continuità a quanto fatto la settimana scorsa e per pareggiare le sconfitte casalinghe contro Siena e Rieti” ha sottolineato coach Marco RamondinoÈ stata una partita in cui abbiamo incontrato numerose difficoltà che sono aumentate nel corso della gara, ma al tempo stesso la squadra ha dimostrato di avere una buona presa sull’incontro: tutti i giocatori scesi in campo sono stati pronti a dare il loro contributo. Da un punto di vista tecnico abbiamo fatto qualche passo in avanti, ma con il lavoro in palestra dobbiamo continuare a ricercare ciò che è nelle possibilità di questa squadra”.

La cronaca della partita tratta dal sito di Bertram Derthona

adv-903

Avvio di gara contraddistinto dall’equilibrio tra le due squadre: dopo un primo break del Bertram guidato da Alibegovic (5-11), sono i canestri di Raucci e Pepper a riportare la partita in parità (11-11 all’8’). Negli ultimi minuti della prima frazione sono le giocate di Ndoja a dare il vantaggio ai bianconeri (13-15). Nella seconda frazione è ancora la squadra di coach Ramondino a condurre la partita, giocando con lucidità su entrambe le metà campo: il parziale favorevole al Bertram, chiuso dal canestro in penetrazione di Gergati, costringe coach Vettese a fermare il gioco sul 17-26. Nei minuti successivi il fallo tecnico fischiato a Tuoyo (cui era stato comminato anche un antisportivo nel primo periodo) estromette il lungo americano dalla gara ma non interrompe il break degli ospiti che vanno al riposo in vantaggio 21-36.

Al rientro dagli spogliatoi Cassino aumenta la pressione difensiva, forzando alcune palle perse al Bertram, e riducendo il proprio gap: dopo il canestro in contropiede di Raucci che vale il -10 (31-41) coach Ramondino ferma il gioco. In uscita dal time-out arriva la reazione dei bianconeri, che con le giocate di Ndoja e Alibegovic allungano nuovamente nel punteggio (33-48 al 27’): alla fine del terzo quarto il Derthona conduce 35-49. I padroni di casa – grazie a una nuova crescita difensiva – aprono l’ultima frazione con un break di 8-0 che riapre l’incontro (43-49 al 34’): sono poi i canestri di Gergati e di Alibegovic – quest’ultimo da tre punti – a ridare la doppia cifra di vantaggio ai Leoni (43-54 al 38’). È una fiammata offensiva di Jackson, in un parziale di 7-0, a riavvicinare nuovamente i padroni di casa nel punteggio (50-54 al 39’) e a costringere coach Ramondino a fermare il gioco. La successiva sequenza di tiri liberi premia il Bertram, che vince 54-60.

Foto ufficio stampa Virtus Cassino

adv-376