Tinsley_stampa
adv-126

BERGAMO – Un inizio illusorio e poi l’amaro risveglio. La Novipiù Junior Casale ha perso lo scontro diretto contro Bergamo nell’anticipo della 14^ giornata della serie A2 di basket. Dopo aver chiuso in vantaggio 24-17 il primo quarto, Martinoni e compagni hanno subito la rimonta dei padroni di casa, bravi poi ad allungare definitivamente nella ripresa. 99-85 il risultato finale per la truppa di coach Dell’Agnello. Sul fronte rossoblu spiccano i 16 punti di Tinsley, i 18 di Musso, i 10 di Valentini e Martinoni e i 12 di Pinkins: nonostante cinque giocatori in doppia cifra la serata casalese non può purtroppo definirsi positiva.

Bisogna fare i complimenti a Bergamo perchè ha giocato un secondo tempo importante” ha detto alla fine coach Mattia Ferrari “ci hanno dato la dimostrazione di intensità e presenza mentale che ha fatto la differenza. La prova balistica che hanno fatto è stata frutto del fatto che hanno cambiato registro difensivo e noi non siamo più riusciti a prenderci dei tiri in avvicinamenti e questo alla lunga ha pagato. Non riuscivamo a trarre nulla dal post basso e questo ha fermato il nostro modo di essere fluidi, poi hanno iniziato a fare canestri difficili e noi cercavamo i fischi degli arbitri: ancora una volta abbiamo avuto approccio morbido in trasferta“.

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior

adv-934

Le triple di Martinoni e Fattori aprono la partita con le due squadre che fin da subito mettono in campo grande energia: si viaggia così in pieno equilibrio (5-5) con i rossoblu che cercano di farsi spazio a rimbalzo fin da subito. Tinsley porta a casa tre punti importanti per poi infilare subito dopo la tripla del 7-11; Bergamo sbatte contro la difesa casalese ma riesce a trovare i due punti grazie ai liberi di Benvenuti. La tripla di Fattori impatta nuovamente la partita (12-12) ma ci pensa subito Musso a rispondere con la stessa moneta ed è timeout per coach Dell’Agnello: al rientro ci pensa Roderick a muovere la retina dei suoi, ma Martinoni non è da meno nella sua metà campo. La Novipiù non lascia libero un solo centimetro di campo, ed è ancora Musso ad andare a segno per il 14-19; il ritmo sale, con Bergamo che non ci sta e trova il canestro con Zucca ma dall’altra parte ci pensa Tinsley a chiudere il quarto 17-24.

Il secondo periodo si apre con il botta e risposta tra le due formazioni e con Bergamo che vuole a tutti i costi recuperare il gap di svantaggio: Italiano però non vuole saperne e piazza la tripla del 30-22, mentre Taylor realizza solo uno dei tiri a disposizione. Denegri non sbaglia dall’area ma Taylor vince un altro viaggio in lunetta (3/3) mentre l’energia in campo è alle stelle: Roderick trova la tripla del 32-28 ma non ha fatto i conti con Valentini, che in un amen s’iscrive a referto dalla lunga distanza. I padroni di casa alzano ulteriormente il ritmo e trovano canestri importanti per mano di Roderick (32-35) e coach Ferrari chiama prontamente timeout: al rientro i tiri della Novipiù continuano a fermarsi sul ferro e Zucca ne approfitta per firmare il sorpasso (37-35) mentre Pinkins prova a scuotere i suoi con il 2/2 dalla linea della carità. Musso torna a essere chirurgico dai 6.75 ma Fattori risponde prontamente e ora i lombardi non smettono di premere il piede sull’acceleratore (42-40); nuovo timeout in casa Junior ma Roderick ora appare inarrestabile e il quarto termina 44-43.

Sono i canestri di Taylor a dare il via al terzo periodo a cui si aggiunge il libero di Roderick per il 49-43: anche Musso va a segno dalla lunetta ma qualche passaggio a vuoto dei rossoblu porta i padroni di casa ad allungare ulteriormente. Pinkins cerca una reazione nei suoi con un canestro dalla media ma Roderick non ne sbaglia uno e sigla il 54-46: timeout per la Novipiù. I rossoblu tornano a stringersi in difesa e Musso si ritrova dalla lunga distanza, Bergamo però non vuole saperne e vola a canestro con Benvenuti prima e con Fattori poi; la Junior continua a rincorrere con Pinkins e Taylor che si rispondono a vicenda (60-51) mentre Bergamo ora cerca l’allungo definitivo. La Novipiù non vuole però lasciare vita facile ai padroni di casa e Pinkins va nuovamente a segno dalla lunga distanza; nell’altra metà campo c’è già Benvenuti che porta i suoi sul 67-54 ma Cattapan è chirurgico a gioco fermo, imitato da Valentini. Casale fatica in difesa mentre Tinsley insacca dall’arco: è però la tripla di Taylor a chiudere il quarto 74-62.

adv-792

La tripla di Fattori dà il via all’ultimo periodo, mentre nella metà campo rossoblu ci pensa Italiano ad andare a segno: ancora una tripla per i padroni di casa e questa volta è Tinsley a rispondere in un amen (80-67). I padroni di casa sono in trance agonistica, mentre la Novipiù non riesce a reagire ai continui canestri che arrivano per mano dei bergamaschi; Denegri ci prova ancora dalla media e Italiano piazza il gioco da 3+1 che vale l’89-73.  Il ritmo rimane altissimo ma ormai Bergamo ha messo in cassaforte la partita, nonostante la Novipiù continui a buttare in campo tutto quello che ha: finisce 99-85.