ferrari_junior_casale

SIENA – Sconfitta in trasferta per la Novipiù Junior Casale, battuta 107-98 da On Sharing Siena al PalaEstra. I rossoblu di coach Ferrari hanno pagato caro il blackout nel secondo e terzo quarto. Siena ha preso il largo e, nonostante un ultimo periodo gagliardo di Martinoni e compagni, è riuscita a prevalere. In casa Junior spiccano i 21 punti di Martinoni, i 18 di Pinkins, i 14 di Musso e i 13 di Valentini.

Non c’è molto da dire” ha detto coach Mattia Ferrari a fine gara “nei 20’ centrali siamo stati massacrati da un’ottima Siena. Ci sono meriti e i demeriti, bisognerà capire dove iniziano gli uni e finiscono gli altri. Il nostro merito è di non essere mai morti ed essere riusciti anche a riaprire la partita. Ma ripeto, nei 20’ centrali ci sono letteralmente passati sopra”.

I rossoblu dovranno anche fare a meno di Cattapan per le prossime due settimane. Il lungo casalese dovrà infatti smaltire una lombalgia acuta.

La cronaca della partita tratta dal sito della Junior

Il botta e risposta tra Pinkins e Marino apre la partita, con le due squadre che cercano subito di ingranare la marcia e la tripla di Cepic segna il 7-4; Martinoni trova il canestro dall’area ma Morais non sbaglia dalla lunga distanza e Pacher da sotto le plance. E’ ancora il Capitano dei rossoblu a muovere la propria retina (12-8), ma Siena trova ancora punti con Marino mentre dall’altra parte Denegri è chirurgico dalla lunetta; Marino e Sanguinetti piazzano due triple consecutive (21-10) e coach Ferrari chiama subito time out. La Novipiù non riesce più a trovare valide conclusioni offensive e i padroni di casa provano ad approfittarne: è ancora una volta Martinoni a sbloccare la situazione, con Musso che lo segue a ruota e questa volta è coach Moretti a fermare il gioco (23-14). I rossoblu provano a ricompattarsi e Musso trova una tripla importante mentre Pinkins è glaciale a gioco fermo: ma Siena non ci sta e allunga nuovamente con una tripla di Del Debbio, a cui risponde prontamente Valentini e il quarto termina 26-22.

Il canestro di Ranuzzi inaugura il secondo periodo, ma dall’altra parte c’è già Italiano dalla linea della carità (1/2 per lui): Siena riparte con la stessa aggressività del primo quarto mentre la Novipiù continua a rincorrere con Valentini che piazza la tripla del 30-26. I rossoblu provano ad alzare la difesa e vincono un nuovo viaggio in lunetta con Musso (2/2) mentre Italiano impatta sul 30-30: Siena non vuole minimamente stare alle condizioni di Casale e trova un nuovo allungo con tre triple consecutive di Lupusor e Marino mentre Martinoni prova a scuotere nuovamente i suoi. Al nuovo canestro senese (41-32) è coach Ferrari a richiamare i suoi in panchina: al rientro viene fischiato un fallo tecnico alla panchina dei padroni di casa e Musso in lunetta non sbaglia, ma poco dopo è Radonjic a trovare il fondo della retina. Casale attraversa nuovamente un momento di sbandamento e Lupusor piazza la tripla del 48-33: la Novipiù è frastornata, i padroni di casa sono in trance agonistica e in un amen vanno sul 53-33. Martinoni realizza solo uno dei liberi a disposizione e Marino ha le mani infuocate dai 6.75 metri; Pinkins prova a dare una scossa ma sono Marino e Italiano a chiudere il quarto 59-42.

Il terzo periodo vede in avvio il canestro di Musso subito seguito dalla tripla di Lupusor e con Martinoni e Pacher che si rispondono a vicenda: le due retine si muovono a ripetizione (66-48) mentre Casale vince un doppio viaggio in lunetta prima con Pinkins (1/2) e poi con Martinoni (2/2). Anche nell’altra metà campo si va a segno dalla linea della carità con Morais che poi realizza il canestro del 70-51; Martinoni e Tinsley provano a dare una scossa ai rossoblu, ma dall’altra parte del campo c’è già Ranuzzi pronto ad andare a segno mentre Valentini risponde per il 72-55. Siena continua a gonfiare la retina e Casale prova ad affidarsi al suo Capitano e a Pinkins (82-63): per i padroni di casa sono Radonjic e Pacher a andare a segno mentre Musso risponde nella propria metà campo. E’ il botta e risposta tra Prandin e Cesana a chiudere il periodo 88-69.

E’ la tripla di Ranuzzi a dare il via all’ultimo periodo mentre la Novipiù va a segno con Valentini e Denegri: i rossoblu provano a stringere le maglie della difesa ma Sanguinetti trova il canestro sulla sirena dei 24” che vale il 93-75. Cesana e Sanguinetti si rispondono dalla lunga distanza e Martinoni trova poco dopo un nuovo canestro: Siena tuttavia non ha intenzione di mollare e si chiude in difesa, ma Italiano trova il canestro del 96-81. Pacher realizza entrambi i liberi ma la Novipiù ci crede e Italiano e Denegri piazzano due triple che danno fiducia e portano coach Moretti al time out; i rossoblu tornano aggressivi in difesa mentre Cesana vince due viaggi consecutivi in lunetta (0/2 la prima volta e 3/3 la seconda) per il 98-90 mentre Pinkins vola ancora a rimbalzo offensivo. I padroni di casa non riescono più a segnare e al nuovo canestro di Pinkins è ancora time out per Siena: al rientro la Novipiù continua a difendere ed è ancora Pinkins ad andare a segno per il 98-94. E’ un ultimo minuto da brividi con Sanguinetti che realizza entrambi i liberi e la tripla di Italiano che si ferma sul ferro: rimessa per la Novipiù ed è time out per coach Ferrari. Sulla rimessa di Cesana è Valentini a prendersi il tiro da tre punti che viene però sputato dal ferro (100-94); Ranuzzi vince un viaggio in lunetta e lo sfrutta appieno così come Denegri (102-96). Anche Marino e Ranuzzi si trovano a segno a gioco fermo mentre Casale torna a trovare più il canestro: finisce 107-98.