junior_casale_fabio_valentini
adv-687

CASALE – Archiviata la sconfitta contro Siena, la Novipiù Junior Casale vuole subito ripartire dando una gioia al proprio pubblico. Nel turno infrasettimanale di questa sera il PalaFerraris ospiterà alle 20.30 la sfida tra i rossoblu e Trapani, distanziata in classifica da appena due punti.

Anche i siciliani sono reduci da una sconfitta, contro Rieti. Il giocatore più rappresentativo è il capitano Andrea Renzi, capace di segnare 18.6 punti di media con il 43% da tre punti. Fari puntati anche sul play/guardia Rotnei Clarke, capace di viaggiare a 21.2 punti di media, con 4.5 rimbalzi e 4.9 assist e il 38% da tre punti.

In casa Junior mancherà Riccardo Cattapan.Veniamo da una partita sostanzialmente moscia e questo ci è dispiaciuto perchè non era il tipo di partita che avremmo voluto giocare a Siena” ha detto coach Mattia Ferrari “La squadra ha ben chiara questa cosa e sa che non possiamo ripetere questo tipo di prova, soprattutto con una squadra di grandissimi attaccanti come Trapani. Proprio a Siena abbiamo giocato una gara simile a quella che giocammo a Trapani all’andata, dove andammo sotto di 20 punti e poi fummo in grado anche quasi di andarli a prendere e di giocare negli ultimi due minuti per vincere la partita. Però questo non deve accadere e soprattutto non deve accadere in casa contro una squadra che arriverà assolutamente affamata di punti e vogliosa di prendersi una vittoria importante perchè adesso tutte le partite sono scontri diretti. Abbiamo due giorni per preparare la partita, metteremo da parte stanchezza e acciacchi vari e cercheremo di giocare con grande intensità e grande desiderio”.

adv-106

“Dobbiamo cercare di alzare subito la testa dopo la brutta prestazione di Siena: non sarà facile perché affrontiamo già mercoledì un avversario ostico come Trapani che all’andata ci ha dato numerosi problemi” ha sottolineato capitan Niccolò MartinoniCercheremo in questi giorni di recuperare il massimo delle energie e di prepararci a questa partita a cui cercheremo di arrivare il più pronti possibile”.