basket
adv-532

PROVINCIA – Due gare casalinghe per le alessandrine della serie A2 nella 27^ giornata di campionato. La Novipiù Junior Casale, ancora priva di Italiano, affronterà al PalaFerraris Givova Scafati. Palla a due domenica alle 18.

“Ci aspettiamo di giocare una partita molto solida, molto determinata” ha detto coach Mattia Ferrari “perchè come abbiamo già detto tutta la settimana scorsa e come lo diciamo dall’inizio, per noi è una partita importantissima. Se vogliamo andare ai playoff si passa dal vincere questa gara: certo, non è solo vincere domenica, però conquistare la vittoria con Scafati sarebbe un bel passo in avanti. È per quello che, al di là della nostra prestazione, avremo bisogno di un grande PalaFerraris, del muro rosso, di tutto il calore che il pubblico può darci perchè abbiamo bisogno di portare a casa due punti essenziali contro una squadra forte. La scorsa domenica Scafati, secondo me, ha dato un segnale molto importante, perchè vincere un altro scontro diretto, senza i due americani, segnando 103 punti, vuol dire avere dentro qualcosa di importante nel nucleo degli italiani, che sono comunque esperti e di primo livello”.

Bertram Derthona, invece, affronterà al Palaoltrepo di Voghera Axpo Legnano. Palla a due domenica alle 18.30.

adv-261

“La partita con Biella è stata un po’ lo specchio della nostra stagione” ha detto il vice allenatore Massimo Olivieri “abbiamo alternato infatti momenti di poca lucidità ad altri in cui siamo stati compatti e solidi in attacco e in difesa. Il nostro dovere è provare ad allungare i minuti positivi che una squadra come la nostra può e deve avere. Il nostro prossimo avversario, Legnano, è una squadra che ha spostato i propri equilibri rispetto alla gara di andata, in quanto Thomas è diventato il go to guy e gestisce ventiquattro possessi a partita: è un giocatore che può giocare sia spalle sia fronte a canestro, pertanto dovremo essere bravi a collaborare in difesa. Dal nostro punto di vista servirà trovare tiri equilibrati che consentano una rapida e appropriata transizione difensiva e mettere tanta pressione sulla palla in modo
da impedire loro di innescare i tiratori che hanno in squadra”.