Ferrari
adv-281

CASALE – Si fa in salita la strada della Novipiù Junior Casale nei playoff della serie A2. In gara 3, infatti, Tezenis Verona, si è imposta 83-73 al PalaFerraris. Questa volta sono stati gli scaligeri a vincere in trasferta e ora conducono la serie per 2-1. Domenica si torna di nuovo in campo, ancora a Casale, e questa volta Martinoni e compagni dovranno per forza vincere se vogliono restare in corsa. La squadra veneta ha accelerato soprattutto nel primo e nel quarto quarto, la Novipiù è quasi sempre stata costretta a rincorrere.

Casale ha pagato cara una serata no nei tiri da tre, solo cinque triple a bersaglio su 24 tentativi: coi piedi dietro l’arco i rossoblu hanno chiuso con appena il 21%, a fronte del 43% in casa veronese.

Tre i giocatori rossoblu in doppia cifra: Pinkins e Musso a 17 e Denegri a 12.

Proprio nel quarto quarto la squadra di coach Ferrari si è avvicinata a -3 ma i ragazzi di Dalmonte hanno di nuovo allungato, trascinati dall’ex rossoblu Andrea Amato, miglior realizzatore della serata con 21 punti.

“Verona ha vinto con pieno merito, giocando una partita di alto livello” ha ammesso a fine gara il coach juniorino Mattia FerrariAbbiamo provato con tutte le nostre forze a stare lì. Per alcuni nostri giocatori questa pressione è una novità, questo livello di partita è una novità. Sapevo che Verona avrebbe fatto una gara diversa rispetto alle prime due. Siamo stati morbidi su molte cose, abbiamo avuto poca intensità. Ma è ancora lunga, Verona era favorita prima e lo resta ora. Abbiamo 48 ore per resettare e capire quello che non ha funzionato. Nella stessa partita abbiamo alti e bassi tipici della giovane età. Domenica saremo pronti per una partita importante e vogliamo portare la serie a gara 5″.