CREMONA – Secondo scrimmage stagionale mercoledì sera per Bertram Derthona sul campo della Vanoli Cremona, vincitrice della Coppa Italia e semifinalista playoff in Serie A nella passata stagione. I lombardi si sono imposti  81-66. Senza Pullazi e costretta a rinunciare a Gaines dopo pochi minuti dall’inizio della gara i bianconeri giocano alla pari con gli avversari per l’intera durata dell’incontro, in cui il punteggio è stato azzerato a ogni quarto.

Coach Ramondino sceglie Tavernelli, Gaines, Martini, Gražulis e De Laurentiis per cominciare la gara: il primo quarto è caratterizzato dal grande equilibrio in campo tra le due formazioni, che mettono grande intensità sul parquet. Nel finale la Vanoli allunga fino al 22-16 con cui si chiude la prima frazione. Anche nel secondo periodo la Bertram mette in campo fisicità e intensità in difesa e mostra buone trame offensive, giocando alla pari con gli avversari che si impongono per 17-16.

Nei primi minuti del terzo parziale la Vanoli allunga nel punteggio, prima che i bianconeri – grazie a una crescita su entrambe le metà campo – tornino a contatto: la squadra di casa si impone per 22-18. Nell’ultimo quarto permane l’equilibrio in campo tra le due squadre, che mettono in mostra la ricerca di soluzioni corali: Cremona conquista la frazione con il punteggio di 20-16. Il prossimo impegno della Bertram sarà sabato 7 settembre alle 20 al PalaFerraris contro la Junior Casale, incontro valido per la 1° giornata della Supercoppa LNP 2019 Old Wild West.

adv-131

“Siamo soddisfatti del lavoro fatto oggi” ha detto il vice allenatore Talpo “si trattava di un impegno differente rispetto alla prima uscita con Lugano, sia per caratteristiche tecniche sia per quelle fisiche. Ci sono adattamenti difensivi e offensivi da migliorare in queste settimane di lavoro che ci attendono, ma i passi avanti richiesti si sono visti”.