Marco Ramondino

BIELLA – Nuova sconfitta in un derby per Bertram Yachts Derthona, piegata 78-61 in trasferta da Edilnol Biella nel turno infrasettimanale della serie A2. La squadra bianconera, priva di Gražulis, incassa così la terza sconfitta in campionato e resta ferma a quota 4 punti in classifica.

A Tortona non sono bastati i 22 punti di Martini e gli 11 di Pullazi e Gaines. La squadra di coach Ramondino ha pagato una serata no nei tiri da tre, appena 3 su 21 a segno, oltre alla verve della coppia dei lanieri Omogbo-Bortolani, da 48 punti in due.

I leoni, già sotto di 14 punti all’intervallo, hanno avuto un sussulto nel terzo quarto ma non sono riusciti a invertire il trend della gara.

adv-4

La cronaca della partita tratta dal sito di Bertram Yachts Derthona

Primi minuti di gara contraddistinti dal grande equilibrio tra le due squadre, che trovano buone soluzioni offensive con continuità: dopo 5’ gli ospiti – guidati da Gaines e Martini – conducono per 10-12. Nella fase successiva del primo quarto gli ospiti trovano con maggiore difficoltà la via del canestro e Biella opera il sorpasso con Saccaggi (18-17 al 9’); al 10’ il punteggio è 22-19.

In avvio di seconda frazione la squadra allenata da Galbiati produce un break di 5-0 che dilata il divario (27-19 al 12’) e costringe coach Ramondino a fermare la partita. Il time-out non cambia l’inerzia della partita, condotta da Biella nel ritmo e nel punteggio complici anche le palle perse della Bertram: al 16’ i padroni di casa guidano in doppia cifra (33-23) e gli ospiti interrompono nuovamente l’incontro. Negli ultimi minuti del primo tempo l’Edilnol conserva il margine in doppia cifra e al 20’ è avanti 40-26.

adv-954

Al rientro dagli spogliatoi Biella prosegue a macinare gioco, mantenendo invariato il proprio vantaggio, grazie alla precisione di Omogbo vicino al ferro, prima del tentativo di rientro ospite guidato da Martini, che riduce a dieci i punti di distanza al termine della terza sirena (57-47).

Il Derthona torna definitivamente a contatto in seguito alla tripla di Formenti, che corona un parziale di 0-14, vale il 57-52 e costringe coach Galbiati a fermare la partita. In uscita dal time-out la formazione di casa produce un contro break di 7-0 che vale nuovamente la doppia cifra di margine (64-53 al 34’): questa volta è coach Ramondino a interrompere le operazioni. Nella fase successiva della partita i Leoni, nonostante gli sforzi, non riescono a tornare a contatto con gli avversari, che mantengono un margine di sicurezza.

Foto Ufficio Stampa Derthona Basket