Ultima del 2019 per Junior e Derthona, in trasferta a Roma e Bergamo
adv-52

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Ultimi impegni del 2019 per la Junior Casale e Bertram Derthona nel campionato di serie A2 di basket. Già questo sabato la Novipiù affronterà alle 18 fuori casa Eurobasket Roma. 

adv-62

“Sarà una partita molto dura, come tutte le partite fuori casa” ha detto coach Mattia Ferrari “Loro con il nuovo assetto hanno subito dimostrato di essere una squadra con ancora più qualità e lo dimostra l’ultima partita giocata contro Tortona. Ci troveremo davanti una squadra che ora ha una trazione anteriore ancora più marcata, perché il nuovo assetto vede addirittura Loschi partire dalla panchina. Noi dovremo cercare di giocare la migliore pallacanestro possibile”. 

Domenica alle 18, inoltre, Bertram Derthona se la vedrà fuori casa contro Bergamo. In casa lombarda mancherà Omar Dieng, ancora alle prese con un infortunio alla caviglia destra. Due gli ex della gara: Andrea Casella, lo scorso anno a Bergamo, e Rei Pullazi, in giallonero nelle stagioni 2015/16 e 2016/17.

adv-730

“La partita con Bergamo è la più importante della stagione per noi” ha detto coach Marco Ramondino “ogni settimana, senza considerare gli infortuni e la classifca, dobbiamo produrre un gioco efficace. Da parte nostra il focus sarà limitare il loro gioco in transizione, le soluzioni in 1 contro 1 e il ricorso al pick’n’roll. Rispetto all’ultima gara contro Roma abbiamo reinserito in gruppo Riccardo Tavernelli: si tratta di una notizia molto positiva, anche se siamo consapevoli che non sarà al meglio della forma per almeno un altro mese. Come staff e squadra, comunque, abbiamo fatto l’abitudine a gestire l’emergenza e le assenze. Bergamo ha degli esterni – Zugno, Carroll e Lautier-Ogunleye – di grande impatto in termini di creazione del gioco offensivo; inoltre, come accade per tutte le squadre allenate da Calvani, i lombardi possono contare su un roster di tanti giocatori coinvolti in attacco, oltre a una durezza e una versatilità in difesa che consente loro di alternare diverse soluzioni nel corso del singolo incontro”.