SCAFATI – Ko esterno per Bertram Yachts Derthona, piegata 82-74 da Givova Scafati nell’ultima giornata del campionato di serie A2. I leoni non hanno mai smesso di lottare e il risultato è rimasto in bilico quasi fino alla fine. I leoni arrivavano a questa sfida senza tre importanti elementi come Formenti, Pullazi e De Laurentiis. I campani hanno allungato nella terza frazione. Tre i giocatori in doppia cifra, per i leoni: doppia doppia per Grazulis con 24 punti e 10 rimbalzi, 18 punti per Gaines e 12 per Martini.

La cronaca della partita tratta dal sito del Derthona Basket

Avvio di gara favorevole alla Bertram Yachts, guidata dalle giocate di Gražulis e Čepić, che valgono il 5-8 dopo 2’: nei minuti successivi i bianconeri mantengono il vantaggio grazie a una buona coralità nelle soluzioni d’attacco. Il primo pareggio nella partita – a quota 16 – è firmato dalla tripla di Portannese all’8’; è poi Gaines a chiudere il primo quarto, che vede Tortona avanti 19-20.

In avvio di secondo periodo la precisione di Crow nel tiro da fuori spinge la Givova al massimo vantaggio (28-23 al 13’) e costringe coach Ramondino a interrompere l’incontro. In uscita dal time-out, gli ospiti si affidano a Gražulis, che con un paio di realizzazioni dal post basso, propizia un contro break di 2-6 che riavvicina i Leoni (30-29 al 16’): questa volta è Perdichizzi a fermare le operazioni. La gara si gioca sul filo dell’equilibrio ed è fatta di parziali continui di entrambe le formazioni: Rossato e Portannese riportano Scafati in vantaggio (39-35 a 90 secondi dall’intervallo) e all’intervallo i padroni di casa guidano per 43-37.

Al rientro dagli spogliatoi, dopo i due liberi di Martini, Tommasini e Stephens spingono la Givova al massimo margine (48-39 al 23’) della partita: nelle battute successive è Rossato ad alimentare il parziale favorevole ai gialloblu, che toccano il +13 (57-44) al 26’. La precisione nel tiro da tre punti dei padroni di casa (cinque realizzazioni nella frazione) dilata il divario: al 30’ il tabellone è 66-52.

Seck e Gaines aprono l’ultimo quarto, prima che al giocatore americano venga comminato il secondo fallo tecnico che lo estromette dalla partita: la Bertram riesce comunque ad accorciare le distanze tornando a due possessi di disavanzo (70-64 al 33’). Un nuovo break di 7-0 aperto da Frazier e chiuso da Lupusor riporta in doppia cifra il vantaggio di Scafati; il Derthona, grazie ad alcune buone difese e alle giocate di Gražulis e Tavernelli in attacco, riesce poi a ridurre a un solo possesso (77-74 a 2’20” dal termine) il proprio gap. Nelle azioni successive Stephens realizza sull’assistenza di Frazier, mentre il tiro da tre punti di Tavernelli è corto e Lupusor, con una tripla, dà a Scafati il +8 (82-74) a 45 secondi dalla fine. Il punteggio non varia fino alla sirena, la Givova si impone per 82-74.