basket

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Nella 21^ giornata del campionato di serie A2 di basket la Novipiù Junior Casale ospiterà al PalaFerraris 2B Control Trapani. Palla a due domenica alle 17. In casa rossoblu mancherà ancora Alessandro Piazza, out per una lesione di primo grado al flessore della gamba destra.

“Trapani è la squadra più in forma del momento” ha detto coach Mattia Ferrari “con 7 vittorie nelle ultime 10 partite. Da quando hanno cambiato assetto e messo in mano la squadra a Palermo, portando Spizzichini ad essere un terzo trattatore di palla, hanno raggiunto una dimensione difensiva ed un equilibrio del gioco importantissimi. Sono diventati a livello numerico la miglior difesa del campionato: vincono le partite per energia difensiva e perchè giocano con una fisicità pazzesca”.

Trasferta contro Orlandina Basket, invece, per Bertram Yachts Derthona, domenica alle 18. I siciliani dovranno fare a meno di Laganà, Querci e Bellan.

adv-690

“È importante avere rivisto in gruppo Formenti e De Laurentiis, anche se sono stati lontani dal campo per un periodo di tempo lungo” ha detto coach Marco Ramondinole aspettative su di loro sono quindi limitate. Per i compagni il loro rientro è significativo, in quanto ci consente di avere una percezione delle soluzioni da trovare e dei quintetti da impostare. Sanders e Severini sono due giocatori importanti che dal punto di vista caratteriale ed emotivo si sono inseriti bene nella squadra, e la aiutano a funzionare meglio. Ora affrontiamo Capo d’Orlando, una squadra di talento e di potenziale offensivo, dato soprattutto dalla capacità dei suoi esterni di creare con 1 contro 1 e pick’n’roll; inoltre è da sottolineare la grande abilità degli esterni titolari – che nelle ultime partite hanno tirato 19 liberi di media – di guadagnarsi falli. Il nostro focus deve essere su una gara di continuità, fondamentale in trasferta per limitare i momenti di esaltazione della formazione di casa, sulla capacità di difendere gli 1 contro 1 sia in maniera individuale sia collettiva in maniera fisica e intelligente per non mandare in lunetta i loro atleti di maggiore talento. Offensivamente occorrerà avere una fluidità contro la zona e la capacità di reagire ai loro adeguamenti sui due lati del campo quando propongono il quintetto piccolo”.