VOGHERA – Nella giornata dedicata alla memoria di Luigino Fassino Bertram Derthona avrebbe voluto certamente dedicate allo storico dirigente bianconero una vittoria contro Treviglio, vittoriosa 67-68. La gara è sempre stata in equilibrio: gli ospiti avevano allungato sul 41-34 all’intervallo ma i leoni erano subito tornati in partita nel terzo quarto. Nel finale punto a punto sono stati decisivi i due tiri liberi sbagliati da Grazulis. Per lui solo 10 punti finali. In doppia cifra anche Sanders, a 15, e Severini, a 11.

La cronaca della partita tratta dal sito di Bertram Derthona

Avvio di gara equilibrato al PalaOltrepò di Voghera: le due squadre trovano buone soluzioni corali che muovono il punteggio. Treviglio chiude poi avanti la prima frazione (18-21) grazie alla tripla di Caroti.

Nei minuti iniziali del secondo periodo sono gli ospiti a condurre la partita nel ritmo, allungando a due i possessi di margine (sul 23-29 del 14’) in seguito alla tripla di Palumbo che costringe coach Ramondino a fermare le operazioni. Nelle battute finali del primo tempo è Collins a salire in cattedra, segnano quattro canestri consecutivi da tre punti che spingono la BCC al 34-41 del 20’.

Al rientro dagli spogliatoi è nuovamente il giocatore americano ad alimentare il break ospite, coronato da un gioco da quattro punti che vale il massimo vantaggio (36-52 al 23’) nella gara. Nelle azioni successive la Bertram alza l’intensità della propria difesa, riuscendo – con le giocate di Sanders – ad accorciare il gap sotto la doppia cifra (46-52 al 27’, contro parziale di 10-0). Il momento favorevole ai bianconeri si protrae fino al termine della frazione, chiusa dai canestri di De Laurentiis e Tavernelli che valgono il sorpasso (57-56) a chiusura di un break di 21-4.

L’ultimo periodo inizia all’insegna del grande equilibrio nel punteggio, rotto poi dai canestri di Sanders e Severini, quest’ultimo a rimbalzo d’attacco: il 65-61 interno del 34’ impone a coach Vertemati la richiesta del time-out. In uscita dalla sospensione la BCC produce uno 0-5 firmato Collins-Caroti che vale il controsorpasso (65-66 al 36’): questa volta è coach Ramondino a fermare la gara. De Laurentiis sigla il nuovo vantaggio (67-66 al 38’), prima che Caroti – glaciale in lunetta – riporti Treviglio avanti di una lunghezza entrando nell’ultimo giro di lancette. Collins sbaglia il tiro per chiudere la partita, il successivo 0/2 di Gražulis condanna il Derthona alla sconfitta: il finale è 67-68.

Foto tratta dalla pagina Facebook del Derthona Basket