MASSAGNO – Seconda uscita prestagionale per la Bertram Yachts Derthona, impegnata sul campo di Massagno, formazione che mette in campo un grande tasso di fisicità. 82-81 il punteggio finale a favore dei bianconeri A decidere un incontro equilibrato per l’intero arco dei quaranta minuti è stata una tripla di Fabi. Coach Ramondino ripropone lo stesso starting five dello scrimmage contro Lugano anche in questa seconda uscita, i cui primi minuti sono contraddistinti dall’equilibrio tra le due squadre, che cercano soluzioni offensive corali: il Derthona – dopo avere inseguito i propri avversari – trova il vantaggio con una tripla di Severini (17-20 all’8′). Nel finale di periodo, i leoni allungano nel punteggio chiudendo avanti 23-27 al 10′.

Nei primi minuti del secondo quarto, i padroni di casa operano il sorpasso sul 34-33 del 13′; nelle successive azioni le due squadre giocano alla pari, nei ritmi e nel punteggio, che vede la Bertram sempre condurre di un possesso (37-39 al 16′). Nelle battute successive dell’incontro, Massagno torna a condurre nel parziale grazie alla schiacciata di Chukwu (44-43 al 19′), prima che il libero di Severini impatti la partita: all’intervallo è 44 pari. Buona intensità, al rientro dagli spogliatoi, quella messa in mostra dal Derthona, che prova a prendere il comando della partita: Massagno rimane a contatto grazia a un ispirato Dusan e trova nuovamente il sorpasso con Chukwu (54-53 al 25′).

Nel finale di terzo quarto, Andjelkovic e Cannon muovono il punteggio per le due formazioni: al 30′ è 63-62 per i padroni di casa. Parte meglio Massagno nei primi minuti dell’ultima frazione: con la tripla di Facchinetti e il libero di Chukwu, i padroni di casa allungano fino al 69-64 del 33′. Nelle azioni successive arriva la reazione bianconera, che porta alla nuova parità a quota 70 (al 35′) grazie al canestro di Sanders, protagonista anche nelle battute successive del break che porta al 73-78 del 37′. Il SAM, con Chukwu e Dusan, impatta l’incontro entrando nell’ultimo minuto di gara, poi un libero di Tavernelli e i canestri da tre punti di Dusan e Fabi portino all’81-82 per i Leoni a 8 secondi dallo scadere. Il tentativo finale di Dusan non va a segno: la Bertram si impone per 81-82. Il prossimo impegno vedrà i Leoni di scena tra le mura amiche del PalaOltrepò sabato 3 ottobre alle 19, contro Orzinuovi.

adv-72

“È stato uno scrimmage impegnativo soprattutto perché i nostri avversari hanno imposto un ritmo molto alto alla partita” ha detto a fine gara coach Marco RamondinoNoi siamo stati spesso in ritardo e abbiamo fatto errori, anche al tiro. Siamo però riusciti a distribuire il minutaggio a dieci giocatori e a provare varie situazioni che per noi sono le cose più importanti. Alla quarta settimana di lavoro stiamo cercando di fare il punto sia a livello fisico sia tecnico e già da domani torniamo in palestra per continuare a mettere benzina nel serbatoio per la stagione”. 

Spinelli Massagno-Bertram Derthona 81-82  (23-27, 21-17, 19-18)
Tabellini:
Massagno: Dusan 37, Martino 2, Molteni 10, Chukwu 14, Andjelkovic 8, Veri 3, Appavou, Facchinetti 5, Gruninger ne, Nottage 2. All. Gubitosa
Derthona: Mastroianni ne, Sackey ne, Cannon 14, Gazzotti 10, Ambrosin 11, Tavernelli 3, Fabi 12, Graziani 2, Mascolo 8, Severini 10, Sanders 12, Morgillo. All. Ramondino

adv-805