CAPO D’ORLANDO – Secondo successo in terra di Sicilia per il Derthona, che rincorre l’Orlandina per un quarto e mezzo prima di prendere in mano le operazioni della gara, condotta nel punteggio – contenendo la rimonta avversaria – fino alla sirena finale. 86-77 il risultato finale a favore dei leoni di coach Ramondino, che restano così a punteggio pieno nel campionato di serie A2.

La cronaca del match tratta dal sito ufficiale

Primi minuti di gara ad alto ritmo per Capo d’Orlando, che trova canestri con continuità: sul 13-6 del 3’ coach Ramondino ferma la partita. Prosegue il momento favorevole ai siciliani, che spinti da Floyd toccano il massimo vantaggio sul 20-10, prima della reazione della Bertram – condotta da Mascolo, Severini e Gazzotti – che accorcia fino al 20-16 del 7’. Nel finale della prima frazione i padroni di casa dilatano nuovamente il gap, chiudendo avanti 27-21 al 10’.

adv-729

L’Orlandina, anche nel secondo periodo, mantiene il proprio margine di vantaggio fino al 31-23, prima di subire un contro break ospite di 0-9, coronato dal tap-in di Severini, che vale il primo vantaggio Derthona nella partita (31-32 al 15’). Allungo bianconero nella frazione, grazie alla freddezza ai liberi di Ambrosin che mette tre possessi di margine a favore degli ospiti (33-40 al 16’); nelle battute finali del primo tempo i Leoni continuano a produrre soluzioni corali in attacco, chiudendo avanti 40-49 al 20’.

Break Orlandina, contro parziale bianconero al rientro dagli spogliatoi: lo 0-10 coronato dalla tripla di Sanders vale il massimo vantaggio (45-59 al 25’) e costringe coach Sodini a fermare il gioco. Nei minuti seguenti non cambia l’inerzia dell’incontro, che rimane sempre nelle mani della squadra allenata da coach Ramondino, che al 30’ conduce 52-65. Reazione Orlandina in avvio di ultima frazione: con un parziale di 9-4 i siciliani tornano a -8 (61-69): coach Ramondino ferma il gioco. I padroni di casa continuano a trovare buone soluzioni corali, arrivando a 4 punti di distacco (70-74) al 37’: a sbloccare i Leoni è un canestro di Severini in avvicinamento, poi Sanders – da tre punti – regala ai suoi il 72-79 a poco più di un minuto dal termine. Johnson e ancora Sanders muovono il punteggio con canestri da oltre l’arco, e ancora il giocatore americano sugella la vittoria bianconera, che arriva con il parziale di 77-86. Il prossimo impegno di campionato vedrà la Bertram di scena, tra le mura amiche del PalaOltrepò domenica 29 novembre alle 17 contro la Pallacanestro Biella.

Orlandina Basket-Bertram Derthona 77-86

adv-314

(27-21, 40-49, 52-65)

Tabellini:

Orlandina: Ravi ne, Taflaj 2, Gay 3, Floyd 17, Laganà 10, Johnson 24, Del, Triassi ne, Tintori ne, Bellan 11, Fall 8, Moretti 2. All. Sodini

Derthona: Sackey ne, Cannon 13, Gazzotti 5, Ambrosin 10, Tavernelli 2, Fabi 16, Graziani, Mascolo 16, Severini 9, Sanders 15, Morgillo, Ciadini ne. All. Ramondino

Foto ufficio stampa Derthona Basket