Bertram Derthona rimonta Napoli ma poi cede all’overtime. Ai playoff la sfida contro Ravenna

NAPOLI – Sconfitta a testa altissima per Bertram Derthona nell’ultima giornata della fase a orologio. A Napoli contro la Gevi i leoni di coach Ramondino si sono arresi 78-73 solo ai supplementari, dopo essere riusciti a rimontare ben 20 punti di svantaggio e aver prolungato la gara all’overtime grazie a un canestro da lontano di Fabi.

I leoni hanno così chiuso al terzo posto e ai playoff se la dovranno vedere contro Orasi’ Ravenna.

La cronaca della partita tratta dal sito della Bertram Derthona

adv-302

Primi minuti in equilibrio al PalaBarbuto: a romperlo, in favore di Napoli, le triple di Mayo e Monaldi che fissano il punteggio sul 24-13. Nella seconda frazione i padroni di casa allungano ancora il proprio gap, prima della reazione bianconera nelle battute finali, che vale il 41-27 dell’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi, la GeVi mantiene il controllo della gara, prima che nel finale di quarto Sanders, Fabi e una difesa cresciuta di intensità contribuiscano ad accorciare il gap fino al 56-47.

La rimonta dei Leoni è furibonda, fino all’ultimo minuto che è al fotofinish: Mascolo sbaglia il lay-up del sorpasso (65-64 Napoli), Marini fa 2/2 dalla lunetta e Cannon riesce a impattare con un prezioso gioco da tre punti a 32’’ dal termine. Il successivo attacco di Napoli si conclude con il canestro da tre punti di Parks. Con 3 secondi sul cronometro avviene l’incredibile, perché Fabi riesce a infilare una tripla pazzesca da oltre 9 metri, mandando le due squadre all’overtime.

Nel supplementare la GeVi scatta sul +5, prima della rimonta bianconera: sul -2 Sanders, per due volte, e Fabi sbagliano il tiro del sorpasso e, nell’azione seguente Marini trova un canestro da tre punti rocambolesco che consegna la vittoria e la posizione numero 1 dei playoff a Napoli.