Bertram Derthona si impone a Brescia in volata: la prima vittoria in A non si scorda mai

BRESCIA – Dopo l’esordio in salita col ko alla prima giornata, Bertram Derthona ha dimostrato di aver imparato la lezione, imponendosi così 79-77 in casa di Germani Brescia. Per i leoni si tratta quindi della prima, storica, vittoria in serie A1, al termine di una gara equilibrata. Dopo un primo tempo combattuto e condotto da Brescia nel punteggio, la Bertram nella ripresa alza i giri della propria difesa e allunga in modo deciso a cavallo tra terzo e ultimo quarto, resistendo poi al rientro avversario.

La cronaca della partita tratta dal sito di Bertram Derthona

Primi minuti di gara di marca Bertram, che – con i canestri da fuori di Sanders e Daum – allunga fino all’8-13: nelle battute successive della frazione arriva la reazione di Brescia, che opera il sorpasso e chiude avanti 22-20 al 10’. Nel secondo periodo la gara scorre con lo stesso leit motiv: dopo un buon avvio del Derthona, propiziato dalla crescita difensiva, la Germani torna a condurre la gara e termina il primo tempo in vantaggio 40-37.

Al rientro dagli spogliatoi Tortona è nuovamente protagonista di una partenza sprint, fatta di attenzione in difesa e precisione in attacco (44-48): dopo l’ennesima reazione della formazione allenata da Magro, la Bertram riallunga nel finale del quarto (58-63). Il momento favorevole agli ospiti si protrae anche in apertura di ultimo periodo, quando la squadra allenata da Ramondino tocca la doppia cifra di margine (62-72). Guidata da Della Valle, Brescia torna due volte a un solo punto di disavanzo: è poi un canestro da tre punti di Daum a dilatare nuovamente il gap (75-79 a 48 secondi dal termine). La gara si decide nelle ultime azioni: Cobbins è glaciale in lunetta, Filloy sbaglia un tiro aperto da fuori e la Germani ha una ultima possibilità. Della Valle sbaglia il tiro del pareggio, il Derthona vince 77-79.

Così coach Ramondino al termine della gara: ʺSiamo ovviamente contenti di questa vittoria perché siamo cresciuti nel corso della partita non tanto a livello di gioco quanto di consistenza, un aspetto per noi molto importante. Un dato che uso a supporto di questa affermazione è relativo alle palle perse, che sono state 11 nel primo tempo e solo 4 nel secondo. Abbiamo affrontato una squadra di talento e grande organizzazione, per cui il contributo di tutti è stato importante per ottenere il successo. Sappiamo di doverci assumere la responsabilità degli errori e delle prestazioni, con la consapevolezza che per raggiungere il potenziale ottimale della squadra si passa attraverso parecchio tempo ed erroriʺ.

Germani Brescia-Bertram Derthona 77-79
(22-20, 40-37, 58-63)
Tabellini:
Brescia: Gabriel 7, Moore 9, Mitrou-Long 12, Petrucelli 8, Della Valle 21, Eboua, Parrillo, Cobbins 11, Djiya ne, Burns 6, Laquintana 3, Moss. All. Magro
Derthona: Mortellaro ne, Wright 11, Cannon 4, Tavernelli 3, Filloy 9, Mascolo 9, Severini 3, Mobio ne, Sanders 8, Daum 16, Cain 9, Macura 7. All. Ramondino