Super Bertram Derthona si impone su Brescia: leoni da applausi

CASALE – Grande prova casalinga per Bertram Derthona, nel match interno contro Germani Brescia, battuta 81-74. Decisivo un secondo tempo monumentale della squadra di coach Ramondino, andata al riposo lungo sotto di nove punti. Per i bianconeri spiccano i 21 punti di Wright e Macura e i 12 di Daum e Sanders. La squadra bianconera ha imposto il primo stop a Brescia dopo 14 vittorie di fila dei lombardi.

“Faccio grandi complimenti ai nostri giocatori per la prestazione, per la loro dedizione e il loro carattere” ha detto a fine gara coach Ramondino “Nel corso della stagione abbiamo fatto risultato quando abbiamo fatto buone prestazioni, come stasera: credo che la chiave sia stata la crescita di livello tecnica, fisica e tattica della nostra difesa. Ho grandissimo rispetto per quello che Brescia ha fatto in questa stagione: nella nostra professione trovare fonti di ispirazione è bello, per cui quello che coach Magro e la squadra hanno fatto è davvero motivo di ammirazione. Credo che nel primo tempo fosse difficile entrare in partita, per noi, per come stava giocando Brescia e per il pubblico nel venirci dietro perché stavamo facendo grande fatica, poi ritengo che Wright abbia acceso il pubblico e i nostri ragazzi abbiano fatto delle giocate che hanno ricompensato i tifosi del sostegno dato. Sabato abbiamo bisogno di questa energia e di unità di intenti contro un avversario che corre come Varese”.

La cronaca della partita tratta dal sito di Bertram Derthona

adv-831

Avvio di gara complesso per la Bertram, che subisce l’energia difensiva di Brescia: gli ospiti allungano nel punteggio grazie ad alcuni canestri in contropiede e guidano 15-26 dopo i primi dieci minuti. Nel secondo periodo la partita procede a strappi, con parziali e contro parziali: negli ultimi minuti il Derthona riesce a tornare sotto la doppia cifra di svantaggio e chiude il primo tempo in svantaggio 32-41.

Al rientro dagli spogliatoi la formazione allenata da Ramondino gira la partita mettendo in campo un livello di energia e attenzione difensiva davvero notevoli, che permette alla Bertram di trovare canestri in transizione veloce. Questi, uniti alla grande precisione nel tiro da fuori, producono un parziale di 30-13 nella frazione che vale il 62-54 del 30’. Nell’ultimo quarto Brescia, con un grande sforzo, arriva a -1 (64-63) entrando nei cinque decisivi minuti di gara, prima che una tripla di Macura e un canestro di Wright rimettano due possessi tra le formazioni (69-64). Le battute conclusive sono un susseguirsi di emozioni in un PalaEnergica Paolo Ferraris elettrico: il Derthona gestisce con lucidità i possessi offensivi e si impone per 81-74.

Foto Ufficio Stampa Derthona Basket