Bertram Derthona piega anche Brindisi e chiude al quarto posto: leoni ai playoff contro Venezia

BRINDISI – La regular season della A1 si chiude in bellezza per Bertram Derthona. La squadra di coach Marco Ramondino ha infatti battuto in trasferta Happy Casa Brindisi per 82-99. Grazie a questi due ulteriori punti i bianconeri hanno quindi chiuso la stagione al quarto posto in classifica (17 vittorie, 13 sconfitte): ai playoff, quindi, i leoni sfideranno Umana Reyer Venezia (questa sera piegata da Milano, ndr) e potranno anche contare sul fattore campo a favore. La vincente affronterà una tra i campioni in carica della Virtus Bologna e Pesaro.

Contro Brindisi prestazione maiuscola di Daum, con 21 punti. In doppia cifra anche Filloy (17), Wright (16), Cannon (11) e Macura (11). Ancora una volta Tortona ha fatto la differenza da 3, tirando con oltre il 54%, a fronte di appena il 30% dei pugliesi.

La cronaca della partita tratta dal sito di Derthona Basket

adv-701

Primo quarto ad alto ritmo offensivo al PalaPentassuglia, con le due squadre che segnano con continuità da tre punti: è la Bertram a condurre nel punteggio fin dalle battute iniziali e a chiudere avanti 20-25 al 10’. Nella seconda frazione il Derthona allunga il proprio margine oltre la doppia cifra (26-38) prima di subire il rientro della Happy Casa, guidato da Perkins: all’intervallo il parziale è 45-49.

Al rientro dagli spogliatoi, permane l’equilibrio in campo tra due formazioni che trovano buone soluzioni offensive: dopo un lungo inseguimento, Brindisi (che perde Gentile, espulso) opera il sorpasso e passa a guidare l’incontro al termine della frazione (71-70). Nell’ultimo periodo, la Bertram prova a dare la spallata decisiva all’incontro (78-88 al 35’) con tre triple di Filloy e una di Mascolo. Il parziale favorevole ai bianconeri viene alimentato da Daum, che sigla i canestri che chiudono definitivamente l’incontro, che termina con il punteggio di 82-99.

Così coach Marco Ramondino al termine della gara: “Al di là dell’epilogo della partita, siamo stati molto avvantaggiati dalle defezioni di Brindisi. La gara, nel suo complesso, è andata come ce la aspettavamo, in quanto Brindisi in casa davanti al suo pubblico ha fatto una partita di energia e carattere. Nell’ultimo quarto siamo riusciti ad avere la meglio sui nostri avversari, e la cosa che ho apprezzato di più di questa gara è stata la compostezza con la quale ha giocato anche nel momento in cui siamo stati sotto nel punteggio riuscendo poi ad allungare nell’ultimo quarto”.

Foto Ufficio Stampa Derthona Basket