Bertram Derthona resta imbattuta: contro Pesaro la terza vittoria di fila in A1

CASALE MONFERRATO – Tre su tre. Continua il momento magico di Bertram Derthona, ancora a punteggio pieno dopo tre giornate della A1. Questo sabato sera i ragazzi di coach Ramondino hanno infatti regolato al PalaEnergica Paolo Ferraris VL Carpegna Prosciutto Pesaro. 81-73 il risultato finale. La gara è stata sempre condotta dai bianconeri, bravi anche a rintuzzare il tentativo di rimonta degli avversari. Spiccano i 16 punti di Christon, i 17 di Candi, i 19 di Harper, gli 11 di Cain e i 10 di Macura. Prima della palla a due tutto il PalaEnergica ha osservato un minuto di silenzio per Paolo Berta, politico alessandrino mancato questa settimana a 66 anni. Grande appassionato di basket, Berta era l’organizzatore del Memorial Cima, il match amichevole di metà settembre al PalaCima di Alessandria, con Bertram Derthona sempre protagonista.

“Una partita per noi a due facce” ha detto a fine gara il vice allenatore Massimo Gallidopo un ottimo primo tempo, la condizione fisica non ottimale di alcuni nostri giocatori ci ha fatto avere un calo. Mi aspettavo il rientro di Pesaro, ma negli ultimi tre minuti abbiamo ritrovato l’inerzia e conquistato una meritata vittoria. Filloy ha accusato un problema all’adduttore pertanto non era disponibile stasera. La condizione fisica di alcuni giocatori ci condiziona nella qualità degli allenamenti, ma oltre al carattere ci sono dei contenuti: difensivamente la squadra ha mostrato una solidità molto importante, facendo le scelte giuste per portare a casa le partite. Pesaro è una squadra che sarà protagonista in questo campionato, contro cui giocare e vincere sarà difficile. La situazione falli ci ha forzato a fare delle scelte, ma limitare la VL in alcune situazioni è una cosa davvero significativa”.

La cronaca della partita tratta dal sito di Derthona Basket

adv-547

Avvio sprint del Derthona, che trova grande fluidità in attacco sin dai primi minuti dell’incontro: il canestro di Tavernelli a fil di sirena (24-14) sugella dieci minuti di controllo bianconero. Nella seconda frazione la gara scorre sugli stessi binari, con la formazione allenata da coach Ramondino che produce un nuovo break – con i canestri di Candi e Harper – che portano il punteggio sul 47-29 dell’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi, la VL Carpegna Prosciutto Pesaro mette a segno un parziale importante che accorcia il gap sotto la doppia cifra. A spingere avanti la Bertram nel finale di quarto è Candi, la cui tripla allo scadere vale il 64-55 del 30’. Nell’ultimo periodo la rimonta ospite prosegue e si concretizza a quota 71 a 4 minuti dal termine con la tripla di Abdur-Rahkman, dando così vita a un finale in volata. Il 6-0 firmato Macura-Christon riporta il Derthona al comando (77-71) a 1 minuto dalla sirena, costringendo coach Repesa a interrompere la partita. Cheatam accorcia in lunetta, Pesaro poi sbaglia due tiri da tre punti per riavvicinarsi e la freddezza di Christon e un recupero difensivo di Macura danno la vittoria alla Bertram, che si impone 81-73.

Bertram Derthona-VL Carpegna Prosciutto Pesaro 81-73

(24-14, 47-29, 64-55)

Tabellini:

Derthona: Christon 16, Mortellaro ne, Errica ne, Candi 17, Tavernelli 2, Filloy ne, Severini, Harper 19, Daum 4, Cain 11, Radošević 2, Macura 10. All. Ramondino

Pesaro: Kravic 7, Abdur-Rahkman 19, Visconti, Moretti 8, Tambone 7, Stazzonelli ne, Mazzola, Charalampopoulos 18, Totè, Cheatam 14. All. Repesa

Foto Ufficio Stampa Derthona Basket