Novipiù Monferrato Basket piegata a Cremona: rossoblu sconfitti a testa alta
adv-358

CREMONA – Nonostante una grande prestazione di squadra la Novipiù Monferrato Basket è stata esce sconfitta da Vanoli Cremona al PalaRadi con il punteggio di 82-71. I ragazzi di coach Valentini hanno dovuto anche fare a meno di Leggio, non convocato per un attacco influenzale. Miglior realizzatori di serata Cannon e Denegri di Cremona con 18 punti ciascuno. Per la Novipiù Ghirlanda 16, Martinoni 15 e Formenti 14. “A differenza di domenica scorsa che al termine della partita ero molto arrabbiato per come avevamo giocato l’ultimo quarto, oggi sono contento di come i ragazzi hanno gestito tutti i 40’” ha detto alla fine coach Andrea Valentini “Abbiamo cercato di muovere la palla, facendo di fatto quello per la quale abbiamo lavorato in settimana. Siamo riusciti a fare una buona partita in attacco contro la difesa più forte di questo campionato. Su quattro quarti siamo stati in difficoltà nel secondo dove subendo il parziale di 21-10 la partita di fatto si è indirizzata. Bisogna fare i complimenti a Cremona che ha sempre avuto la partita in mano ma bravi anche noi che nonostante la sconfitta abbiamo provato a metterli in difficoltà. Affrontavamo una grande squadra, che fino a qui ha perso solo una partita e sono felice del fatto che i miei giocatori abbiamo dato tutti il 100%”.

adv-503

La cronaca della partita tratta dal sito di Monferrato Basket

Il match si scalda subito. L’energia di Tabu e la tripla di Cannon fanno partire prima dai blocchi Cremona. Monferrato sembra pagare un po’ l’emozione. Il ferro dice no ad un paio di tentativi offensivi. Una palla persa spalanca a Piccoli un’autostrada. 8-0. Da questo momento comincia per davvero la partita di Martinoni e compagni. Carver si sblocca. L’asse Martinoni-Ghirlanda porta punti. Sul 12-6 cambio in regia. Valentini prende il posto di Ellis. Il gioco da tre punti di Martinoni mette pressione alle bocche di fuoco di casa. Cannon fa un viaggio redditizio in lunetta: 3/3. Il finale di quarto però è tutto rossoblu. La tripla di Martinoni e l’affondo di Redivo valgono il 18-18 con cui si va al primo riposo. Tornati in campo di nuovo Cremona che va forte. Alibegovic si sblocca. Parziale di 6-0 per i padroni di casa interrotto dal solito Carver. Bella penetrazione di Ellis, ancora Carver che in questa fase sembra immarcabile. 24-24. La tripla di Caroti riporta i suoi avanti. L’ingresso di Eboua è ossigeno puro. Gli otto punti messi a segno in questo quarto sono un fattore determinante. Insieme a Cannon rappresentano la minaccia numero uno di questa fase di partita. Martinoni e Redivo provano a rosicchiare qualcosa ma il break dei padroni di casa si rivelerà determinante nel corso del match. La schiacciata di Eboua chiude i conti sul 38-28 con cui si torna negli spogliatoi.

adv-463

Cannon riparte da come avevamo lasciato. Un giocatore che sicuramente non ha nulla a che vedere con questa categoria. Ghirlanda però ci tiene a fare una bella figura. Ora anche Denegri ha acceso la luce. Tripla che fa male. Di nuovo Ghirlanda, questa volta da fuori. Cannon sbroglia un paio di situazioni delicate in difesa, Denegri segna il 50-35. Timeout Monferrato Basket. Due triple di Redivo intervallate dalla schiacciata di Eboua riaccendono la partita. La Novipiù dimostra di essere sul pezzo ma Cremona è davvero profonda e Cavina può gestire al meglio le sue energie. Poom resta in campo a duellare. Il pacchetto lunghi è chiamato agli straordinari. Denegri colpisce da fuori, Formenti prende per mano i suoi con 5 punti consecutivi. Con un montante doloroso da fuori però Carotti porta tutti all’ultima pausa sul 58-47. L’ultimo quarto comincia subito in maniera frizzante. Alibegovic nei momenti che contano sa essere determinante. Segna Ellis che con la complicità di Martinoni (gioco da tre punti) valgono il 63-51. Cannon continua ad essere incontenibile in area. La Novipiù si fa sotto, ha la palla per ritornare sotto la doppia cifra di scarto. Denegri non è della stessa idea e mette nel ghiaccio la partita con una tripla delle sue. In realtà negli ultimi minuti si continua a segnare con percentuali importanti. Cannon è devastante ma Formenti non demorde. Alibegovic porta a 19 il vantaggio ma Monferrato chiude alla grande: con Ghirlanda e Formenti sugli scudi Cavina è costretto ad un timeout per evitare stranezze pericolose. Alla sirena il tabellone recita 82-71 ma la Novipiù deve tornare in Monferrato con una grande consapevolezza. Giocando di squadra così si possono fare cose importanti.

Vanoli Basket Cremona – Novipiù Monferrato Basket 82-71 (18-18, 20-10, 20-19, 24-24)

Vanoli Basket Cremona: Jalen Cannon 18 (6/8, 1/2), Davide Denegri 18 (3/6, 3/4), Mirza Alibegovic 15 (3/6, 2/6), Paul Eboua 10 (4/5, 0/0), Beye jonathan Tabu-eboma 8 (2/3, 1/6), Lorenzo Caroti 6 (0/0, 2/3), Joseph yantchoue Mobio 5 (1/4, 1/4), Matteo Piccoli 2 (1/2, 0/0), Filippo Gallo 0 (0/0, 0/0), Kevin Ndzie 0 (0/0, 0/0), Filippo Galli 0 (0/0, 0/0), Giacomo Zanetti 0 (0/0, 0/0)

Novipiù Monferrato Basket: Matteo Ghirlanda 16 (5/8, 2/4), Niccolo Martinoni 15 (5/10, 1/2), Matteo Formenti 14 (1/2, 2/6), Lucio Redivo 12 (3/4, 2/6), Aaron Carver 8 (4/8, 0/0), Quinn Ellis 6 (2/7, 0/1), Luca Valentini 0 (0/0, 0/1), Karl markus Poom 0 (0/1, 0/2), Alessandro Luparia 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Mele 0 (0/0, 0/0), Nicolo Castellino 0 (0/0, 0/0)

Foto Ufficio Stampa Monferrato Basket