Bertram Derthona si arrende a Milano: leoni piegati dalla capolista

MILANO – Sconfitta esterna per Bertram Derthona nell’ultimo match del girone d’andata della A1. Al Mediolanum Forum di Assago i leoni di coach Ramondino hanno perso 79-63 contro i padroni di casa di EA7 Emporio Armani Milano. Tre i giocatori bianconeri in doppia cifra: Severini 12, Radošević 10 e Macura 12. Presenti al Forum circa mille tifosi bianconeri.

Complimenti a Milano e al suo staff per come hanno giocato la partita e per il tipo di pallacanestro che hanno espresso” ha detto a fine gara coach Marco RamondinoL’Olimpia ha condotto il match dall’inizio alla fine, a parte qualche nostro momento in cui abbiamo dato l’impressione di poter rimanere a contatto. Oggi noi ci siamo scontrati con un livello di fisicità, durezza e preparazione a cui non siamo riusciti ad adeguarci. Se sabato scorso contro la Virtus il nostro impatto sulla partita è stato molto buono, questa sera non abbiamo avuto modo (se questo fosse possibile) di prendere le misure con questo tipo di durezza e fisicità che Milano ha saputo mettere in campo”.

La cronaca della partita tratta dal sito di Derthona Basket

adv-482

I bianconeri impattano bene la gara resistendo alla sfuriata iniziale dell’Olimpia firmata Baron (6-6). Nei successivi 4 minuti la Bertram non trova la via del canestro e fatica a contenere i lunghi avversari: nonostante il time-out anticipato chiesto da coach Ramondino, i padroni di casa raggiungono la doppia cifra di margine. L’impatto di
Radosevic e il passaggio alla zona in difesa consentono ai Leoni di accorciare le distanze, chiudendo i 10 minuti iniziali in svantaggio 22-12. Quattro punti filati di Ricci aggiornano il massimo vantaggio dei padroni di casa (26-12) in avvio di secondo parziale. Da questo momento il Derthona sale di colpi in attacco, costruendo buoni tiri e producendo un break importante sugellato dalla tripla di Macura che vale il – 5 (31-26) a 3 minuti dall’intervallo. Nel finale di primo tempo, Milano piazza una nuova accelerazione, con le giocate di Melli e Datome: al 20^ EA7 avanti 39-29.

Al rientro dalla pausa lunga l’Olimpia, grazie a percentuali offensive al limite della perfezione, allunga ancora. La Bertram prova a rimanere a galla con le triple di Harper e Severini, mala verve offensiva di Milano permette ai padroni di casa di accumulare ampio margine. La tripla allo scadere di Filloy regala un po’ di ossigeno ai bianconeri e il parziale si chiude sul 71-48. Nell’ultima frazione, le due squadre ampliano le rotazioni e la Bertram, complice il calo
avversario e alcune buone giocate di Macura, riduce il proprio gap fino al 79-63 della sirena.

EA7 Olimpia Milano – Bertram Derthona 79-63

(22-12, 39-29, 71-48)

Olimipia: Davies 4, Luwawu- Cabarrot 6, Mitrou-Long 11, Tonut, Melli 16, Baron 11, Ricci 8, Biligha, Hall 7, Alviti 3, Hines 8, Datome 5. All. Messina

Derthona: Christon 8, Mortellaro ne, Candi 4, Tavernelli, Filloy 5, Severini 12, Harper 3, Daum 4, Cain 5, Radošević 10, Macura 12. All. Ramondino

Foto Ciamillo