Immagine Orsi Derthona alza l’asticella

Il Derthona Basket e il coach Antonello Arioli resteranno un binomio indivisibile anche nelle prossime due stagioni. Dopo la firma ufficiale sul rinnovo dell’accordo con la dirigenza bianconera, il tecnico dei leoni è pronto a tuffarsi nella campagna di rafforzamento dell’organico, per recitare un ruolo sempre più da protagonisti in serie B. “Sia io che la società eravamo d’accordo su quasi tutti i punti inerenti il progetto basket a Tortona. Dopo avere vinto in serie C ed essere entrati in una categoria superiore, è parso naturale ad entrambe le parti programmare insieme il futuro per vedere fino a quanto si può alzare l’asticella del Derthona Basket” – ha detto coach Arioli a Radio Gold News –“Siamo reduci da un campionato di B Dilettanti al di sopra di ogni aspettativa, un’annata memorabile chiusa in semifinale playoff. La cosa più importante e difficile, adesso, sarà consolidarsi e far sì che la stagione passata non sia stato un fuoco di paglia.” Ma per il 2013/2014 saranno inevitabili alcuni cambiamenti radicali, come ha ricordato ancora il coach tortonese: “questo gruppo, eccezionale, ha ottenuto il massimo. Prima cosa sarà garantire la qualità del roster. Non escludo scelte dolorose, ma bisogna guardare avanti. La squadra dovrà essere ancora più competitiva. Tra le conferme posso già citare i nomi di Gioria, di Samoggia, di Strotz, e di Gatti, tornato al Derthona dopo un’esperienza in serie C. La nostra idea è quella di costruire una squadra gradualmente. Sappiamo perfettamente che quello che si insegue sempre è l’alchimia fra giocatori, ma serve oculatezza. Non ha senso prendere tre/quattro giocatori tutti insieme. Non è mai facile portare, ad esempio, qualcuno da una A Dilettanti a una serie B. Al momento non si possono ancora fare proiezioni ma noi non abbiamo fretta.”