B dilettanti: trasferte per Derthona e Alessandria. I bianconeri ritrovano Gioria, Zimetal con qualche assenza

In B dilettanti la prima fatica del 2014 è anche l’ultima del girone d’andata. Orsi Derthona e Zimetal Alessandria non si sono concesse pause in queste festività e già questo sabato sera torneranno ad assaporare il gusto della sfida e della competizione. Si torna a fare sul serio con due trasferte da prendere con le molle. La capolista Derthona incontrerà fuori casa Mortara, quinta forza del campionato a 12 punti. Il 2014 ha portato in dono, in casa bianconera, il recupero di capitan Leone Gioria, tornato ad allenarsi col gruppo ma tenuto a riposo sabato sera. “Dal punto di vista medico iniziamo questo 2014 al completo” ha commentato soddisfatto a Radio Gold News coach Antonello Arioli. Quello che attende Derthona sarà un calendario di appuntamenti molto fitto, compresa la doppia sfida di Coppa Italia contro Orzinuovi, a fine mese. “Ma sarà importante arrivare concentrati all’incontro con Mortara, per noi è un derby su un campo difficile, è una squadra che sta giocando molto bene”.

Zimetal Alessandria, invece, non a pieno regime per la trasferta contro Piacenza. Gli emiliani partono favoriti, forti di sette vittorie in questo girone di andata. La truppa di coach Claudio Vandoni non potrà contare su Ferri, infortunato alla caviglia dopo l’ultimo impegno del 2013 contro Castelfiorentino. Stringeranno i denti, invece, Danna e Milone. I due giovani alessandrini, nonostante i rispettivi acciacchi al ginocchio e all’occhio dovrebbero farcela. Sono febbricitanti, invece, Pavone e Grilli, ma quest’ultimi dovrebbe recuperare. “Piacenza è partita col freno a mano tirato ma” ha detto a Radio Gold  News coach Claudio Vandoni “insieme a Derthona e Bologna è il roster più forte del girone. Hanno anche allungato la panchina con nuovi elementi e, a differenza nostra, hanno tutti giocatori di grande esperienza come Bonaiuti, Rombaldoni, Garofalo, Gambolasi. Per quanto mi riguarda ai miei ragazzi non chiedo nulla di più di quello che hanno già dimostrato nel 2013.”

adv-68