Playoff B Dilettanti: al PalaCamagna la ‘bella’ tra Derthona e Mortara

AGGIORNAMENTO VENERDI: guarda avanti coach di Derthona Antonello Arioli, il giorno dopo la sconfitta di Mortara nella gara 2 dei playoff. Il ko di mercoledì, infatti, non deve intaccare le certezze dei bianconeri, chiamati sabato alla prima sfida “da dentro o fuori” sabato sera, alle 21.15, in un PalaCamagna che si annuncia rovente. “Della gara di mercoledì c’è tanto da salvare” ha detto Arioli a Radio Gold News “Mortara è riuscita a prendere un vantaggio consistente ma nel terzo e quarto siamo entrati in partita in modo diverso. Meritavamo la vittoria, giocavamo in trasferta e il metro arbitrale non ci ha aiutato ma guardiamo avanti, sabato sarà una bella partita. Le percentuali da tre? Nel terzo e quarto quarto sono state buone, il problema è che abbiamo preso 44 punti nei primi due quarti, dobbiamo tenerli sotto ritmo ma era difficile. Gli arbitri hanno fischiato moltissimi contatti che non dovevano essere fischiati e questo ha condizionato la nostra difesa. Ora però occorre recuperare le energie mentali. Dobbiamo arrivare con la testa libera, possiamo fare la nostra pallacanestro”.

adv-984

NOTIZIA: Servirà la “bella” al PalaCamagna a stabilire chi tra Derthona e Mortara merita la semifinale playoff di B Dilettanti. Questo mercoledì sera, infatti, Expo Inox non ha fallito davanti al proprio pubblico e ha superato i tortonesi in volata con un tiratissimo 79-76. Ora la serie è sull’1-1. Primo tempo di marca pavese, con Mortara in vantaggio alla fine dei primi 10 minuti e all’intervallo. Sotto di 12 punti, però, Derthona nella terza frazione ha tirato fuori gli artigli strappando il pari allo scoccare del minuto trenta. L’ultimo quarto si è giocato sul filo dell’equilibrio ed è stato risolto dalla maggior precisione nei liberi dei padroni di casa. Derthona paga proprio i troppi errori dalla linea della carità, 8 su 16, e la serata no di Vitali e Venuto, appena sette punti in due e con le polveri bagnate nel tiro con i piedi dietro l’arco. Più omogeneo, invece, il tabellino di Mortara, con Del Sorbo, Grugnetti, Mossi e Tardito in doppia cifra. Sabato si torna a Tortona e, per entrambe, sarà una gara “senza domani”.