La Junior vola in semifinale

AGGIORNAMENTO

Tezenis Verona – Novipiù Casale 67-76 (risultato finale)

NOTIZIA

adv-602

La Junior Casale ha gettato al vento la prima occasione di chiudere la serie di playoff contro Verona. In gara 3, infatti, Tezenis ha fatto valere la legge del Pala Olimpia e si è imposta 85-73. Questa domenica sera andrà in scena gara 4, ancora al Pala Olimpia. Palla a due alle 18.15, radiocronaca in esclusiva su Radio Gold News. A differenza della gara di campionato dello scorso 21 aprile, venerdì sera i rossoblu sono partiti bene, scavando un parziale di 7-0 nei primi minuti. La Scaligera però ha strofinato la “lampada” del genio McConnell che, questo venerdì sera, ha esaudito tutti i desideri possibili. L’esterno americano ha subito messo a segno due delle nove triple totali della serata, su appena dodici tentativi dal campo. Alla fine il suo bottino ha toccato quota 31 punti. Il primo quarto, comunque, si è chiuso conla Junioravanti 26-20. Verona ha aumentato i giri del motore nel secondo quarto. Alle triple di Pierich, Ferrero e Ware, i veneti hanno risposto ancora con un super McConnell e con la fisicità sotto canestro di Lawal, autore alla fine di una doppia doppia da 10 punti e 12 rimbalzi. Dopo il 49-40 di metà gara Casale ha tentato di rimanere in partita, aggrappata al talento di Ware, ma non è bastato. Il quarto fallo di Butkevicius ha rotto gli argini e Verona ha affondato il colpo. Nell’ultimo quarto il vantaggio della squadra di coach Ramagli ha toccato il +17 e poi si è ridotto a 12 punti. “Verona ha giocato meglio e ha vinto la partita” ha dichiarato coach Griccioli in sala stampa “Noi abbiamo iniziato bene, anche perché volevamo dare un segnale forte ai nostri avversari, ma non è bastato, perché nel secondo quarto abbiamo lasciato troppo campo aperto, soprattutto a un McConnell in serata di grazia. Abbiamo patito le condizioni non eccelse di Butkevicius (4 punti in appena 7 minuti, ndr) ma non dobbiamo cercare alibi. Adesso dobbiamo ricaricare le energie, anche perché vogliamo chiudere a Verona questa serie