Orsi Derthona ribalta il pronostico e batte la Junior al Memorial Cima

AGGIORNAMENTO ORE 18: quasi 600 persone al Palazzetto e 3770 euro devoluti in beneficenza. Questi gli importanti numeri dell’ottava edizione del Memorial Cima, con l’incasso devoluto all’Associazione Idea. “Siamo felicissimi della partecipazione riscontrata mercoledì sera che ha visto la presenza di poco meno di 600 persone con la presenza di moltissimi giovani e giovanissimi” ha dichiarato il presidente dell’Associazione Idea, Paolo Berta “l’auspicio di aver fornito un esempio positivo per queste ragazze e ragazzi. Il colpo d’occhio del Palazzetto esaurito mi ha riempito di gioia e mi ha fatto ricordare i due anni di promozione consecutivi che hanno consentito alla squadra di pallacanestro di Alessandria è passata dalla Serie C alla Serie A capitanata da Ernesto Cima. Ricordo che la sede della nostra associazione di via Toscanini n°9 è aperta tutti i giorni feriali e che rappresenta un punto di riferimento da 24 anni per le persone con disabilità”.

adv-385

NOTIZIA: E’ andato all’Orsi Derthona l’ottavo Memorial Cima. La squadra di coach Cavina ha superato un po’ a sorpresa la NoviPiu’ per 70-75. E’ stato un buon allenamento per entrambe le compagini che hanno potuto mettere a punto gli schemi in vista del via del campionato in programma tra poco meno di un mese. In un PalaCima stracolmo e torrido, così, Novipiù e Orsi hanno dato vita ad una partita piacevole e mai scontata sino alla fine. Ma se il primo tempo e’ stato ad appannaggio di Casale (21-18; 39-35), dopo l’intervallo lungo e’ stata Tortona a salire in cattedra chiudendo il 3/4 con un sorprendente 56-58. Dopo il primo svantaggio Casale e’ andata in panne lasciando spazio alle incursioni offensive della squadra di coach Cavina. Il 70-75 finale e’ presto fatto per la gioia dei molti sostenitori tortonesi. “Siamo andati molto meglio dal punto di vista sia offensivo che difensivo, commettendo meno errori rispetto alla prima uscita” ha dichiarato alla fine il coach della Junior, Marco Ramondino “sono soddisfatto di quel che ho visto specialmente nei primi 25′ minuti. Questa è una squadra che ha grandi margini di miglioramento, dobbiamo crescere nell’esecuzione dei giochi. Abbiamo fatto passi avanti maggiori di quel che mi aspettavo soprattutto alla luce dello sforzo fisico fatto negli ultimi giorni di lavoro.”